Aveva truffato un giovane irpino, nei guai una 28enne di Milano

Aveva truffato un giovane irpino, nei guai una 28enne di Milano

9 marzo 2016

 

Denunciata una 28enne residente a Trezzano Sul Naviglio, in provincia di Milano, perché responsabile del reato di truffa ai danni di un 32enne di Avellino.

L’incauto acquirente, così come riportato dalla Questura di Avellino, certo di aver concluso un “vero affare” aveva acquistato su un noto sito di annunci di compravendita online un telefonino marca Samsung, modello S6 Edge al prezzo di lancio promozionale di 360 euro e dopo aver avuto piene garanzie dal “venditore” aveva versato in anticipo l’intera somma.

Puntualmente, come accade sempre più di frequente in queste circostanze, non ha ricevuto la merce e solo dopo diversi giorni si è reso conto di essere stato vittima di una truffa.

Le indagini avviate dal personale di Polizia hanno consentito di risalire al responsabile della truffa, peraltro già gravato di numerosi pregiudizi di polizia connessi a identici reati, che è stato denunciato in stato di libertà.

Alla luce di quanto verificatosi e sulla scorta di analoghi episodi registrati dall’inizio del mese, la Polizia di Stato rinnova l’appello affinchè gli utenti della rete pongano la massima attenzione nell’effettuare acquisti online soprattutto se si considera che è inverosimile, soprattutto nel settore della telefonia mobile, credere che determinati articoli, se originali, possano essere posti in vendita a prezzi a volte differenti anche di diverse centinaia di euro.