Aversa, falciata e uccisa da un pirata della strada: addio Deborah

Aversa, falciata e uccisa da un pirata della strada: addio Deborah

6 marzo 2017

Tra i suoi sogni c’era quello di avviare un’attività commerciale che qualificasse al sua professione. Intendeva aprire un salone coiffeur ad Aversa… Ma, per quel tragico investimento fuori una discoteca di Sant’Antimo, tale desiderio resterà per sempre irrealizzato. A raccontarlo sono alcune amiche di Debora, la ragazza di Gricignano di Aversa falciata e uccisa da un pirata della strada a soli 25 anni.

Nel contempo la ragazza amava pure ballare. Quindi dopo una settimana trascorsa a lavorare come parrucchiera a domicilio, cercava nei week end di divertirsi e di distrarsi come tanti ragazzi della sua età. Intanto a Gricignano molti sono addolorati per la sua morte prematura. E il ricordo va subito anche alla mamma di Debora, deceduta poco meno di 5 anni fa. Lei comunque non è rimasta vittima dello sconforto. In base ai commenti dei suoi conoscenti, Debora è descritta come una giovane solare, determinata e galvanizzata da quel sogno di realizzarsi, che solo il tragico episodio ha potuto cancellare.

Anche i suoi colleghi, come Luigi Romano hanno avuto qualcosa da dire in questo momento di dolore: “Non si può morire così. E’ assurdo. Queste morti vanno evitate.

fonte: casertace.net