Avellino/Rissa tra giovani, agenti feriti per sedare gli animi. Denunciati per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale

19 aprile 2005

Erano intervenuti per sedare gli “animi surriscaldati” di dieci giovanissimi. Ma, prima di porre fine alla rissa le hanno avute di santa ragione. E’ quanto accaduto nelle campagne di Pianodardine, all’altezza del Nucleo Industriale di Avellino: per futili motivi, dieci ragazzi dalle parole sono passati ai fatti. Sono volati insulti e non solo… calci, pugni, vere aggressioni anche con bastoni in legno e bottiglie rinvenute sul manto erboso. Immediatamente sul posto si sono portati gli Agenti della Volante, allertati da una telefonata al “113” di alcuni automobilisti che stavano assistendo alla rissa: i Poliziotti hanno cercato in tutti i modi di separare i giovani ma, quest’ultimi irritati dalla presenza degli Agenti si sono scagliati contro loro. Alcuni dei Poliziotti, infatti, sono stati costretti a farsi medicare al “Moscati” per le escoriazioni riportate… Sedata la rissa, i ragazzi sono stati accompagnati in Questura per l’espletamento delle procedure di rito: per loro è scattata la denuncia a piede libero con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, rissa aggravata e lesioni.