Avellino, voglia di calcio giocato: si avvicina il ritorno in campo

Avellino, voglia di calcio giocato: si avvicina il ritorno in campo

4 luglio 2018

di Claudio De Vito – Manca poco più di una settimana per rivedere all’opera i lupi. Ancora pochi giorni e i tifosi dell’Avellino potranno riservare il loro abbraccio alla truppa di Michele Marcolini che si appresta a mettere piede nella Serie B 2018/2019 con vecchi e nuovi volti. Ad oggi sarebbero una trentina gli elementi ai nastri di partenza, alcuni dei quali però destinati a partire.

Le visite mediche, già sostenute a Villa Stuart da alcuni neo acquisti come Andy Kawaya, Kenneth Houdret e Salvatore Molinaro, saranno spalmate tra il 10 e l’11 luglio. Sempre l’11 il raduno nel capoluogo, il 12 invece è prevista la prima sgambata al Partenio-Lombardi agli ordini del neo allenatore biancoverde. L’Avellino sosterrebbe successivamente altri tre allenamenti in sede per poi raggiungere Ariano Irpino nella serata del 15 in modo da iniziare il ritiro pre-campionato il giorno dopo.

Si attende il programma ufficiale della preparazione estiva sul Tricolle, ma intanto Michele Marcolini ha già cerchiato in rosso la data del 20 luglio che vedrà l’Avellino protagonista al “Benito Stirpe” di Frosinone contro la Roma nell’amichevole di lusso rimandata durante la scorsa estate (orario da definire 18.30 o 19). Un altro paio di amichevoli saranno disputate all’arena “Pietro Mennea” di Ariano Irpino che in questi giorni si sta preparando per accogliere al meglio i lupi.

Si lavora sul manto erboso e a 360 gradi sull’impianto inaugurato circa due anni fa esclusivamente per competizioni di atletica leggera. Il 31 maggio scorso invece l’Avellino ha tenuto a battesimo l’erba naturale contro i locali della Vis Ariano, mettendo di fatto il punto esclamativo sulla sua scelta in direzione della location ufitana. E’ tutto pronto anche all’Hotel Incontro, dove staff tecnico e squadra alloggeranno con la possibilità di sfruttare palestra e piscina al suo interno.

Il ritiro arianese terminerà il 28 luglio per consentire a D’Angelo e compagni di preparare sul sintetico del Partenio-Lombardi l’esordio in Tim Cup del 5 agosto. A grandi linee il cammino estivo dell’Avellino è già tracciato. I tifosi biancoverdi non vedono l’ora di rituffarsi nel calcio giocato per allontanare polemiche e preoccupazioni alimentate dalle vicende societarie di questo periodo.