Avellino, vigilia di Atletico. Graziani: “Vogliamo crescere. Tompte a metà”

Avellino, vigilia di Atletico. Graziani: “Vogliamo crescere. Tompte a metà”

13 ottobre 2018

di Claudio De Vito – Ogni partita è un banco di prova sempre più impegnativo non solo perché ti chiami Avellino ma anche perché sei primo in classifica e tutti ti aspettano al varco. Lo farà anche l’SFF Atletico che nel campo trappola di Fregene venderà cara la pelle con il coltello tra i denti.

Lo sa bene Archimede Graziani che ad ogni vigilia richiama tutti all’ordine sulle insidie di turno. “Rispettiamo tutti gli avversari – ha detto il tecnico toscano in conferenza stampa – ogni gara ha una sua difficoltà e quella di domani per noi è una prova importante per capire cosa dobbiamo migliorare per essere competitivi ai massimi livelli. Ben vengano queste partite perché dobbiamo raggiungere la giusta dimensione di cosa possiamo fare in questo campionato”.

Rispettoso e razionale mister Graziani che contro l’Atletico rinuncerà a Tompte. “L’ho mandato a vivere una giornata istruttiva con la Juniores – ha spiegato l’allenatore biancoverde – il ragazzo ha bisogno di giocare novanta minuti perché in alcuni momenti sa spaccare la partita e in altri è anarchico. Domani non mi serve il tipo di calciatore che è lui. Tompte deve migliorare qualcosa per stare all’interno di un gruppo che fa della sua forza il collettivo e non certamente le giocate del singolo”.

Il suo sostituto sulla fascia sarà Nicola Ciotola, rispolverato per l’occasione a supporto degli attaccanti dall’esterno. “Gioca Mentana, punto” ha commentato in maniera laconica Archimede Graziani fornendo un indirizzo netto sull’undici titolare. “Matute, De Vena e Morero – ha aggiunto – hanno sempre tirato la carretta dal ritiro. Li ho preservati per averli a disposizione domenica”. Di questi tre però Alessandro De Vena partirà dalla panchina perché non ancora al meglio.

Ecco allora che il piano under è pronto con Nocerino e Parisi (“sta vivendo un sogno” ha detto Graziani sull’esterno serinese) sulle fasce difensive e Tribuzzi al solito posto con licenza si scambiarsi il lato con Ciotola. In difesa Dondoni con capitan Morero e in mediana la classica coppia di quantità e qualità Matute-Gerbaudo. In avanti Mentana affiancherà il panzer Sforzini nel tandem testato in settimana come quello composto dal baby ex Primavera e Ventre provato invece questa mattina durante la rifinitura.

La probabile formazione dell’Avellino (4-4-2): Lagomarsini; Nocerino (99), Morero, Dondoni, Parisi (00); Tribuzzi (98), Matute, Gerbaudo, Ciotola; Sforzini, Mentana (99).

La lista dei 21 convocati per la sfida con l’SFF Atletico:

Portieri: Lagomarsini, Longobardi (1999), Pizzella (2001).

Difensori: Dondoni, Mikhaylovskiy, Mithra, Morero, Nocerino (1999), Parisi (2000), Scarf (1999).

Centrocampisti: Acampora, Buono (1999), Carbonelli (2000), Gerbaudo, Matute, Tribuzzi (1998).

Attaccanti: Ciotola, De Vena, Mentana (1999), Sforzini, Ventre.