Avellino, vietato sbagliare. Tre punti per sfatare il tabù trasferta

10 marzo 2006

A Rimini per imporsi anche in trasferta. In Riviera per ritrovare l’appuntamento con i tre punti anche in terra straniera. L’Avellino vuole e deve invertire tendenza anche lontano dal terreno amico. I lupi cercheranno di conquistare un successo che oramai manca da cinque lunghi mesi. Una vittoria che avrebbe di sicuro un gran valore, visto che con la conquista dell’intera posta in palio i biancoverdi risucchierebbero i romagnoli nella zona a rischio. Tre punti per cambiare finalmente marcia anche fuori casa. Mister Colomba per la sfida contro la truppa di Acori sarà costretto a rinunciare ancora ad Albino e Monticciolo, privo del motore del centrocampo, farà di necessità virtù. Quindi spazio a Boudianski e Riccio al centro, a destra ballottaggio Vicari – Fusco, mentre sul lato opposto ci sarà la riconferma di Millesi. In difesa davanti a Cecere ci saranno Minieri e Sussi sulle corsie esterne ed il duo MasielloAbruzzese al centro. Le chiavi dell’attacco saranno affidate a Biancolino e Danilevicius, con quest’ultimo che rientra al fianco del ‘Pitone’ dopo aver scontato il turno di squalifica. “Dobbiamo scendere in campo senza aver paura di Tagliavento. – afferma Franco Colomba- Giudicheremo il suo operato soltanto a fine partita. Per noi è una gara molto importante, non dobbiamo assolutamente sbagliare. Sarà fondamentale non perdere, il Rimini è un’ottima squadra che esprime un buon gioco e pur essendo reduce da nove partite senza vittorie è da temere”. Sull’eventuale schieramento di una difesa a cinque il tecnico di Grosseto dichiara: “E’ una soluzione che in settimana abbiamo provato, ma quasi sicuramente mi affiderò ancora al 4-4-2. Anche se come sempre deciderò a fine partita”. Problemi per Acori, il tecnico di casa dovrà rinunciare a Peccarisi, Milone e Manfredini infortunati, oltre a capitan D’Angelo fermato dal giudice sportivo. Sarà un Rimini ridisegnato negli uomini e nel modulo quello che affronterà l’Avellino in questa importante partita. L’allenatore biancorosso schiererà un coperto 4-4-1-1 con Puglisi in porta, Mastronicola, Porchia, Digao e Bravo in difesa. Centrocampo con Valiani e Baccin sulle corsie esterne e il duo Di Giulio e Cascione al centro. In attacco Moscardelli sarà supportato dall’italo-argentino Ricchiuti. Saranno oltre 300 i tifosi irpini al seguito della truppa biancoverde.(Di Sabino Giannattasio)