Avellino – Vertenza Valeo, il consiglio comunale solidale

19 maggio 2006

Vertenza Valeo: il consiglio comunale solidale con i lavoratori. In una nota il presidente del Consiglio comunale di Avellino Giuseppe Vetrano scrive: “L’intesa raggiunta presso l’Ente Provincia sulla vertenza scongiura un’imminente chiusura dello stabilimento ma non risolve compiutamente la crisi che investe l’azienda e, più generale, il polo produttivo di Pianodardine. Pur apprezzando l’impegno assunto dall’azienda di non attivare alcuna procedura di licenziamento fino al 31 dicembre 2006, è fortissima la preoccupazione che la nuova missione aziendale, basata unicamente sulle attività logistiche di supporto alla Fiat fino al 2009, risolva solo in minima parte della produzione sollecitando in tal senso anche la Fiat. La crisi Valeo richiede altresì riflessione attenta sulle ragioni della fragilità dell’apparato produttivo esistente nel polo di Pianodardine. Occorre quindi che il Consiglio comunale, insieme alle forze sociali, alla deputazione regionale e nazionale, trovi modi, forme ed occasione per ragionare sulle prospettive di rilancio del polo industriale avellinese. Per quanto attiene nello specifico alla vertenza Valeo, è necessario che si attivino specifici tavoli negoziali, soprattutto a livello regionale e nazionale per impegnare l’azienda e la Fiat, suo cliente principale a porre in essere le opportune iniziative per assicurare le garanzie necessarie per salvaguardare tutti i 160 posti di lavoro. Il Consiglio Comunale di Avellino pertanto all’unanimità sollecita un fattivo impegno affinchè si possa tenere quanto prima un incontro presso il Ministero delle Attività Produttive finalizzato a creare le condizioni per una risoluzione strutturale della vertenza”.