Avellino, trovato in possesso di documenti falsi: arrestato algerino

12 giugno 2014

Avellino – Gli agenti della Questura avellinese hanno arrestato un 39enne dell’Algeria perché trovato in possesso di documenti falsi. L’uomo è stato fermato nel tardo pomeriggio di ieri, nel centro cittadino di Avellino, a bordo di un’autovettura Toyota Yaris, unitamente a un cittadino francese di 28 anni. Nel corso del controllo gli Agenti, avendo constatato sin da subito l’irregolarità dei documenti del 39enne (carta di identità, patente di guida e tessera sanitaria) sia in ordine alle generalità rilevate che per la colorazione alterata degli stessi, hanno proceduto a condurre in Questura i due, per ulteriori accertamenti. L’esito degli stessi ha confermato che il cittadino algerino, già espulso dal territorio nazionale con provvedimento notificato dalla Questura di Agrigento per irregolarità con il permesso di soggiorno, aveva assunto le generalità di un cittadino italiano di origini campane. La perquisizione effettuata nel veicolo consentiva di rinvenire altresì, occultato all’interno del cruscotto, un coltello con lama di 11 cm e una tirapugni in metallo. Pertanto il 39enne algerino veniva tratto in arresto e sarà giudicato stamani presso il Tribunale di Avellino per direttissima mentre il 28enne è stato denunciato in stato di libertà per possesso illegale di armi comuni da taglio.