FOTO/ Avellino, trovate esche avvelenate in strada. Il comandante Arvonio: “Atto criminale”

FOTO/ Avellino, trovate esche avvelenate in strada. Il comandante Arvonio: “Atto criminale”

29 aprile 2017

In tarda mattinata, dietro segnalazione di un cittadino, gli uomini della Polizia Municipale di Avellino hanno rinvenuto 5 esche, probabilmente avvelenate, lungo Via Barra e nelle adiacenze di Rione Mazzini.

Il comandante Arvonio condanna con fermezza gli episodi descritti e nel caso quanto ipotizzato dovesse trovare conferma dalle indagini, ritiene doveroso fornire una corretta informazione: “Fenomeni di questo genere si sviluppano di frequente nel quadro di dissidi tra vicini nella gestione degli spazi relativamente agli animali domestici. Di per sé è grave la minaccia rappresentata per la fauna, sia essa d’affezione o selvatica.” esche avvelenate

“Il fatto che i medesimi spazi siano frequentati anche dalle persone e da bambini che possono entrare in contatto con le esche avvelenate trasforma tali condotte in veri e propri atti criminali, pertanto si avvisano ovviamente i proprietari dei cani, ma si invita tutti alla massima attenzione”, precisa il Comandante della Polizia Municipale.

“Si ricorda infine che l’avvelenamento di animali è un reato punito dagli articoli 544 e 544-ter del Codice Penale, con aumento della pena, qualora dall’avvelenamento ne consegua il decesso dell’animale.”

Al fine dell’indagine, tutto il materiale rinvenuto è stato repertato e fotografato e verrà consegnato all’Ufficio Zooprofilattico.