Avellino tra il Brescia e il mercato

Avellino tra il Brescia e il mercato

19 gennaio 2018

Claudio De Vito – Il ritorno del calcio giocato distoglie un po’ l’attenzione dal mercato che in questa settimana ha tenuto banco con i casi scoppiati. Uno, quello De Risio, risolto con qualche goccia di sudore di troppo, l’altro ancora in piedi ma destinato a risolversi con una fumata nera.

Bryan Cabezas è tornato ieri a Bergamo e si allontana sempre di più dall’Avellino con l’Independiente che già pregusta il prestito oneroso con opzione di riscatto chiesto all’Atalanta. I nerazzurri stanno provando a sbloccare lo stallo burocratico relativo alla moglie del calciatore bloccata in Ecuador in dolce attesa (alla quale il giovane fantasista vorrebbe ricongiungersi), ma il club biancoverde ci avrebbe tolto il pensiero come testimonia l’interessamento per Orji Okwonkwo del Bologna.

La società felsinea ha aperto al trasferimento in prestito in Irpinia del nigeriano classe ’98, ma vorrebbe prima assicurarsi le prestazioni di Riccardo Orsolini nel reparto avanzato. E’ il talento africano autore finora di tre reti in Serie A l’obiettivo numero uno, dopo che il discorso per Simone Edera – già complicato sul nascere – si è arenato definitivamente. In difesa Leonardo Blanchard resta l’idea più stuzzicante. A centrocampo si tratta ad oltranza per Alessandro Mastalli ma prima bisognerà sfoltire il reparto con le partenze di almeno uno tra Fabrizio Paghera e Federico Moretti.

I due non prenderanno parte all’esterna bresciana come accaduto già a Frosinone. Non dovrebbe partire nemmeno Matteo Ardemagni che deve smaltire la pubalgia, a rischio anche la presenza tra i convocati di Simone Rizzato alle prese con nuove noie muscolari alla coscia. La rifinitura di domani mattina sarà come al solito decisiva per i dubbi legati alle condizioni fisiche. Carlo De Risio potrebbe esordire dal primo minuto, visto che Angelo D’Angelo non è al top della condizione. In avanti nessun dubbio sulla coppia Castaldo-Asencio.