Avellino con la testa già al Bisceglie: due assenti alla ripresa

Avellino con la testa già al Bisceglie: due assenti alla ripresa

17 settembre 2019

di Claudio De Vito. E’ ufficialmente iniziata la settimana di Avellino-Bisceglie con la ripresa degli allenamenti al Partenio-Lombardi. Clima disteso e tanti sorrisi tra i calciatori biancoverdi che hanno festeggiato il primo gol nei professionisti di Fabiano Parisi, il quale non si è fatto trovare impreparato passando in pasticceria prima di recarsi all’allenamento.

Lupi in campo dopo la consueta seduta video post-partita servita ad archiviare gli errori commessi che comunque non hanno impedito alla Ignoffo band di espugnare Potenza. All’orizzonte però adesso c’è già il Bisceglie che fa registrare al suo interno un po’ di tensione per come è maturato il k.o. interno con il Potenza. Bocche cucite e tanta voglia di riscatto da parte della formazione di Rodolfo Vanoli che dovrebbe presentarsi con il 3-5-2 o, in alternativa, 3-4-1-2, modulo quest’ultimo adottato poco dopo la mezz’ora di gioco grazie all’inserimento di Giuseppe Ungaro in luogo di uno degli ex di turno Reno Wilmots.

L’Avellino come al solito studierà l’avversario nel corso della settimana ma baderà soprattutto alle proprie potenzialità. Tante, e forse inattese, quelle emerse finora e che nemmeno le assenze volta per volta sono riuscite a minare. Alla ripresa sono mancati all’appello gli infortunati Nermin Karic e Luca Palmisano, già out contro il Picerno. Regolarmente in gruppo invece Santiago Morero.

Intanto il club biancoverde rimedia una figuraccia nel campionato Under 17 con la selezione allenata da Giovanni Montanile. La partita di sabato scorso terminata 4-3 in favore della Pianese infatti è stata persa da entrambe a tavolino per aver effettuato una sostituzione a testa oltre i tre tassativi momenti di gara nell’arco dei quali devono essere distribuiti i cambi. Chiaramente il danno è per i toscani costretti a lasciare i tre punti, ma certi errori vanno ben al di là del semplice risultato.