Avellino – Tappa irpina per il libero scambio tra Italia e Serbia

14 maggio 2008

Avellino – La Camera di Commercio di Avellino – Sportello Provinciale per l’Internazionalizzazione Sprint Campania – in collaborazione con la Camera di Commercio Italo-Serba, organizza per venerdì 16 maggio 2008 presso la sede di Viale Cassitto, un seminario informativo sulla Serbia, per presentare alle imprese irpine le opportunità offerte da un Paese che rappresenta un’area di grande interesse per le aziende italiane, con particolare riferimento ai settori dell’agrofood, del tessile, dell’abbigliamento e della meccanica per l’industria. L’eliminazione della maggior parte degli ostacoli agli scambi e l’esistenza di importanti aree di libero scambio quale quella costituita da tutti i Paesi della ex Yugoslavia (meno la Slovenia) più la Bulgaria, la Romania e l’Albania rendono la Serbia un mercato attraente anche dal punto di vista numerico. Nel territorio si incrociano i due più importanti “corridoi” di collegamento fra l’Europa occidentale ed il Medio Oriente: operando in Serbia, le imprese italiane hanno così il vantaggio di produrre fuori dalla UE (in termini fiscali e di costo del lavoro), ma, nello stesso tempo, possono facilmente accedere al suo mercato. Altro “vantaggio” è rappresentato da un accordo bilaterale di libero scambio con la Federazione Russa che consente di arrivare potenzialmente a 150 milioni di consumatori senza dogane. Un mercato importante per l’Italia ma ancora poco esplorato dalle imprese della provincia di Avellino, come è dimostrato dal basso livello delle esportazioni irpine in Serbia. L’ente camerale ha deciso di puntare su questo paese, nella consapevolezza che si tratta di un’area dalle notevoli potenzialità, tale da indurre di programmare un “percorso articolato” di approccio al mercato. Infatti, dopo il momento informativo, sarà organizzata una missione di imprenditori irpini a Belgrado per stringere accordi commerciali con importatori e distributori locali. Le opportunità d’affari offerte dalla Serbia saranno illustrate dal Segretario Generale della CCIAA Italo-serba, Giuseppe Leonardi, che fornirà informazioni di tipo operativo su diversi temi, tra i quali i sistemi di pagamento con l’estero, i costi d’inserimento nel mercato serbo, la documentazione richiesta, la legislazione societaria, le zone franche. Alla parte informativa plenaria, seguiranno incontri individuali con il dott. Leonardi, al quale gli imprenditori irpini potranno sottoporre quesiti particolari e valutare nel concreto le proprie possibilità di penetrazione del mercato serbo. Per informazioni sulle modalità di adesione all’evento, si può consultare il sito www.av.camcom.it oppure ci si può rivolgere allo Sportello Provinciale per l’Internazionalizzazione Sprint Campania, presso l’Area Impresa della Camera di Commercio di Avellino, viale Cassitto n°7 oppure chiamare allo 0825/694.204/694.206. (di Nicola Manzione)


1 Comment so far

Comincia una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.