Avellino, summit con l’agente di Gavazzi

Avellino, summit con l’agente di Gavazzi

22 marzo 2018

Claudio De Vito – Un blitz nel gelo di Avellino con lo sguardo proiettato al futuro prossimo. Giorgio Parretti, agente di Davide Gavazzi, è sbarcato in Irpinia assistendo all’allenamento dei lupi sotto la neve al Country Sport per poi incontrare il presidente Walter Taccone.

Una visita di tutt’altro tenore rispetto a quella di sei mesi fa (era il 27 settembre), quando il procuratore bergamasco della Sportservice Agency fece capolino al Partenio-Lombardi per fare il punto sulle condizioni fisiche del suo assistito. Ora, con il calciatore tornato in campo, si sarebbe trattato di un incontro di routine, ma la scadenza del contratto di Davide Gavazzi il prossimo 30 giugno autorizza a pensare che Giorgio Parretti sia venuto ad Avellino per sondare le intenzioni di rinnovo da parte del club.

Il centrocampista ex Ternana e Vicenza si è rimesso in sesto dopo un lungo calvario, risultando tra i più in forma a disposizione di Walter Novellino. Elemento di qualità, quantità e duttilità: l’Avellino non può fare più a meno di Davide Gavazzi. Ecco perché il suo agente vuole capire se esistono le reali condizioni per un prolungamento del contratto, altrimenti prenderebbe in considerazione altre offerte.

Alla soglia dei 32 anni (il prossimo 7 maggio), Davide Gavazzi vuole vederci chiaro sul suo futuro. Se l’Avellino decidesse di rinnovargli il contratto, dovrebbe farlo almeno con un biennale. E sarebbe l’ultimo contratto importante della carriera del centrocampista di Sondrio. Il probabile avvento di Italpol – atteso comunque non in breve tempo – potrebbe frenare però ogni discorso sulla future strategie tecniche. Il rinnovo di Davide Gavazzi nell’agenda di Walter Taccone.