Avellino, un sorriso per affrontare la settimana chiave

Avellino, un sorriso per affrontare la settimana chiave

25 Novembre 2019

di Claudio De Vito. L’affermazione sul Rieti ha riportato il sereno in casa Avellino almeno per quel che riguarda il campo. Il tris di ieri ha spazzato via le tensioni di una settimana intera, compreso forse anche il caso Albadoro destinato a sgonfiarsi. L’attaccante è stato punito con l’esclusione per motivi disciplinari, ieri era in tribuna ad assistere al match dei suoi compagni di squadra e mercoledì sera dovrebbe riprendersi il posto da ex di turno contro la Ternana in coppa.

E’ l’ordinaria amministrazione di Capuano che ha ritrovato un Avellino combattivo ed aggressivo bravo ad approfittare dell’impatto non irresistibile sulla partita da parte dell’avversario. Micovschi, finalmente a suo agio grazie al varo del tridente, ha vestito i panni del trascinatore e dato una ragione in più al suo allenatore per confermare il 3-4-3.

Restano invece i dubbi sulla tenuta difensiva messa a dura prova nella seconda parte del primo tempo, quando gli uomini di Caneo a più riprese hanno creato i presupposti per il 3-2. Un parziale che si sarebbe rivelato pericoloso nella ripresa. Ma era importante vincere a qualsiasi costo per svoltare dopo quattro k.o. di fila e fare pace con il Partenio in festa l’ultima volta il 7 settembre.

Alle ampie schiarite sul fronte tecnico fanno da contraltare le solite incognite sul futuro societario ma anche la grana stadio. Potrebbe infatti essere la settimana buona per la svolta definitiva. Aniello Martone con la sua cordata è pronto a sferrare l’assalto finale con gli imprenditori Luigi Izzo e Nicola Circelli, che cammin facendo hanno perso Nicola Di Matteo. Si attende la convocazione dell’assemblea dei soci Sidigas che dovrà dare o meno il via libera alla cessione del club. Mercoledì, o al massimo giovedì, il giorno clou per il gruppo intenzionato a non attendere all’infinito. AP Green resta sullo sfondo.

Intanto domani è in programma il primo step dell’intensa settimana che si è appena aperta per l’Avellino Calcio. Alle 10 in Prefettura si riunirà la Commissione Provinciale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo, incaricata di sciogliere il nodo relativo agli interventi da effettuare allo stadio in materia di sicurezza. Tra le altre criticità da risolvere, balla quella legata ai tornelli per i quali è stato segnalato un malfunzionamento in occasione delle partite.

Si tratta di lavori in parte di competenza del Comune che, una volta affrontati e definiti durante il vertice di domani, daranno il la all’incontro fra l’amministrazione e l’Unione Sportiva Avellino. Il tavolo in Piazza del Popolo è stato convocato per giovedì pomeriggio. In quella sede si farà il punto sui costi da sostenere per gli interventi stabiliti in Prefettura e sulla spinosa vicenda dei canoni pregressi: il Comune batte cassa per 76mila euro.