Avellino, Sidigas passa il testimone: Circelli è il nuovo proprietario

Avellino, Sidigas passa il testimone: Circelli è il nuovo proprietario

6 Dicembre 2019

Us Avellino, il gruppo Sidigas passa il testimone: Nicola Circelli è il nuovo proprietario della società biancoverde.

Stamane il passaggio di consegne a Napoli dal notaio Sergio Mililotti, alla presenza dell’amministratore delegato di Sidigas Dario Scalella, dell’amministratore giudiziario Francesco Baldassarre e – appunto – dell’imprenditore sannita che ha acquisito il 100% delle quote sociali della compagine avellinese per contro della cordata Idc. La cifra di acquisto sarebbe 1 milione e 375mila euro.

Resta però il diritto di riacquisto per un eventuale ritorno di Sidigas in futuro. La clausola è stata inserita nel rogito e consentirà a De Cesare, qualora lo volesse, di tornare in sella entro la fine del 2020. Nelle prossime ore Circelli incontrerà Luigi Izzo per valutazione la composizione della compagine societaria.

Il comunicato ufficiale della IDC:

“Questa mattina presso lo studio notarile Mililotti di Napoli si è conclusa la cessione di quote dell’ US Avellino 1912 detenute dal Dott.Francesco Baldassarre, custode giudiziario nominato dalla Procura presso il Tribunale di Avellino.
Nicola Circelli in qualità di amministratore unico della IDC srl ha acquistato l’intera partecipazione sociale. Il grande lavoro di aggregazione iniziato da Aniello Martone oggi ha consentito il passaggio di proprietà della società.
Con successivo comunicato verrà stabilita la data di presentazione alla stampa della nuova proprietà, che desidera incontrare quanto prima il Sindaco di Avellino dott. Gianluca Festa che ha sempre seguito con partecipazione e garbo la vicenda.
Al definitivo compimento dell’ operazione, la IDC rivolge un ringraziamento speciale a Filippo Polcino che, insieme ai consulenti dott.Gianni De Vita, avv.Eduardo Chiaccio e avv.Luigi Petrillo, ha condotto in porto una trattativa molto complessa. Va ringraziato, inoltre, il custode giudiziario a cui va dato il merito di essersi costantemente battuto per la sopravvivenza della società.
La IDC auspica che con l’ aiuto dei tifosi, delle sane forze imprenditoriali locali, e delle risorse umane aziendali si possano raggiungere i traguardi sportivi che la città di Avellino merita”.