Avellino, Sforzini in rampa di lancio. Bucaro: “Tre gare decisive per noi”

Avellino, Sforzini in rampa di lancio. Bucaro: “Tre gare decisive per noi”

22 marzo 2019

di Claudio De Vito – Ventuno giorni dopo l’acuto sardo ai danni del Castiadas sarà di nuovo campionato. L’Avellino ha nel mirino la Vis Artena all’ingresso di un tour de force che prevede tre partite in otto giorni. Dal lungo letargo al ciclo terribile il passo è davvero breve per Giovanni Bucaro che insieme ai suoi proseguirà la disperata rincorsa al Lanusei.

“La sosta un po’ troppo lunga può nascondere delle insidie ma non deve essere un alibi – ha commentato il tecnico biancoverde – anche senza l’adrenalina della partita ci siamo preparati bene per queste tre partite che, nel bene o nel male, possono decidere le sorti di un campionato”.

Ci crede ancora – e non potrebbe essere altrimenti – Bucaro che ha inquadrato il prossimo avversario: “La Vis Artena è una squadra molto propositiva, cerca di fare la partita e di giocare sempre a calcio indipendentemente dal risultato. Sono spensierati e questo può essere per loro una marcia in più”.

Fuori causa ancora Alessio Rizzo e Tommaso Carbonelli. Il primo dovrà sostenere “altre visite per capire se l’infiammazione riuscirà a passare”, mentre il secondo “ha riprovato a forzare ma soffre sempre a livello muscolare e non so se riusciremo a recuperarlo per fine campionato. Va gestito invece Niccolò Dondoni che dovrebbe lasciare il posto di centrale di difesa ancora una volta a Matteo Dionisi.

“Credo che continueremo sulla strada delle ultime partite” ha spiegato Bucaro parlando del modulo. Sul piano degli interpreti invece il trainer palermitano ha messo in rampa di lancio Sforzini: “E’ migliorato molto anche a livello di condizione, non perché prima non lo fosse però la sosta ha aiutato lui come altri elementi della rosa. Nando è un giocatore di caratura superiore, valutiamo questa soluzione anche dall’inizio”.

L’ariete di Tivoli pertanto si candida seriamente ad una maglia da titolare accanto a Luis Alfageme. Alessandro De Vena dunque partirebbe dalla panchina, ma il concetto imprescindibile è che nelle prossime tre gare ravvicinate sarà necessario l’apporto di tutti. A centrocampo in mezzo il tandem Matute-Di Paolantonio e sugli esterni la spinta di Franco Da Dalt e Alessio Tribuzzi.

Le ultime da casa Avellino alle 20 a Mixed Zone in diretta sulla Web TV di Irpinianews