Avellino – Scippa un’anziana in pieno centro: arrestato minorenne

26 ottobre 2011

Nella serata di ieri i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Avellino hanno tratto in arresto un minorenne di Mercogliano, acciuffato subito dopo aver perpetrato uno scippo ai danni di un’anziana del posto. Il tutto è nato pochissimi istanti dopo le 19:00, quando la Centrale Operativa del Comando Provinciale di Avellino, tramite il numero di pubblica utilità 112, ha ricevuto una richiesta d’intervento in via Capozzi, proprio per la consumazione di uno scippo da parte di un ragazzo che, poco più avanti era stato bloccato dai cittadini. Giunti immediatamente sul posto, i carabinieri hanno subito notato un giovane, circondato da altre persone e trattenuto per un braccio. Le persone intorno a lui hanno immediatamente riferito ai militari d’aver fermato il ragazzo mentre era in fuga con una borsa da donna stretta tra le braccia, perché poco prima scippata all’anziana vittima, inseguito tra l’altro da alcuni suoi coetanei che lo insultavano ordinandogli di fermarsi. Il giovane malfattore, subito portato in caserma e quasi strappato alla folla che intendeva linciarlo, è stato identificato in un 16enne di Mercogliano, privo di pregiudizi penali. Lo stesso, negli uffici della caserma dei carabinieri, ha ammesso d’aver commesso lo scippo e, nel contempo, si proclamava dispiaciuto e mortificato per quello che aveva fatto. Intanto, la parte offesa, identificata in una 79enne residente proprio in quel quartiere di Avellino, riferiva che mentre stava tornando a casa, in compagnia d’una vicina di casa, era stata improvvisamente strattonata da un giovane che, con violenza, le aveva strappato la borsa che aveva tra le mani. A seguito di quello scatto violento, la donna doveva lasciare la presa della borsa e, proprio per questo, cadeva a terra, fortunatamente senza conseguenze. Infatti, sebbene un po’ dolorante, la donna non ha avuto bisogno dell’assistenza medica. Intanto che la donna era riversa a terra, il ragazzo è scappato via di corsa con la sua borsa, contenente appena 50 euro in contanti e pochi effetti personali. Terminati gli atti e restituita la borsa dell’anziana vittima, considerata la gravità dei fatti, il giovane autore dello scippo è stato tratto in arresto per il reato di “furto con strappo” e, secondo le determinazioni del Sostituto Procuratore della Repubblica di turno presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli, è stato accompagnato presso il Centro di prima accoglienza di Napoli – Colli Aminei, ove dovrà permanere a disposizione dell’Autorità giudiziaria procedente.