Avellino – Rubava in chiesa: La Madonna delle Grazie “miracola” la Benemerita, in manette 36enne di Atripalda

by 17 marzo 2005

di Emiliana Bolino – La Madonna delle Grazie ha fatto il “miracolo”: le preghiere recitate da cinque Carabinieri del Nucleo Operativo del Comando Provinciale di Via Roma sono state ascoltate. Nel pomeriggio di mercoledì durante la celebrazione della Santa Messa gli uomini del Tenente Di Napoli hanno tratto in arresto un borseggiatore classe 1969 di Atripalda: le manette sono scattate con l’accusa di furto aggravato e, dopo l’espletamento delle procedure di rito il 36enne è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino.
L’attività investigativa della Benemerita è scattata all’indomani della denuncia, da parte del parroco della Chiesa di Santa Maria Delle Grazie in Via Tuoro Cappuccini, padre Francesco, di numerosi furti avvenuti durante la celebrazione della Santa Messa ai danni dei suoi parrocchiani. Immediatamente, su disposizione del Capitano Paolo Dembech, il Tenente Di Napoli con cinque Carabinieri del Nucleo Operativo hanno partecipato, ovviamente in borghese, alle Sante Messe al fine di riuscire ad incastrare il malvivente in azione. E così è stato: dopo ben dieci celebrazioni, nel pomeriggio di mercoledì approfittando del momento di raccoglimento eucaristico il 36enne è riuscito a sottrarre dalla borsa di una 50enne di Avellino il portafogli che conteneva una piccola somma di denaro, carte di credito e documenti personali. Immediatamente, sono entrati in azione i Carabinieri che lo hanno fermato mentre stava cercando di occultare la refurtiva: ammanettato, è stato accompagnato in Caserma e dopo l’espletamento delle procedure di rito è stato tradotto, per furto aggravato, presso il Carcere di Bellizzi Irpino a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente. La refurtiva, dopo essere stata protocollata, è stata restituita alla legittima proprietaria.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.