Avellino, rotta sul Centro Italia: al via l’operazione C

Avellino, rotta sul Centro Italia: al via l’operazione C

7 maggio 2019

di Claudio De Vito – Scatterà nel pomeriggio la preparazione dell’Avellino in vista dei novanta minuti decisivi contro il Lanusei. Lupi reduci da 24 ore di relax dopo le fatiche più nervose che fisiche di Latina dettate dal colpo di coda assestato dai sardi in extremis. Domenica a Rieti l’ultimo atto a tu per tu di un duello combattuto a distanza scandito dall’en plein biancoverde in occasione dei due precedenti confronti diretti nell’arco della stagione regolare.

E allora, verrebbe da dire, non c’è due senza tre in casa Avellino dove l’ora X della ripresa al Partenio-Lombardi scatterà alle 16 proprio per abituare Morero e compagni al nuovo orario federale. Non si può trascurare ogni minimo dettaglio nella settimana del dentro o fuori nel cuore d’Italia, in quella Rieti dove Matteo Dionisi ha già fatto festa un paio di volte in Serie D.

E dove Ferdinando Sforzini con ogni probabilità sarà assente. L’ariete di Tivoli sarà verificato al ritorno in campo ma il risentimento muscolare del “Francioni” non promette nulla di buono. Giovanni Bucaro allora dovrà fare affidamento sul tandem De Vena-Alfageme, il primo tornato tornato a farsi trovare pronto sotto porta e il secondo invece ancora alla ricerca di una condizione mai del tutto ottimale dal suo arrivo in Irpinia.

A proposito di dettagli, non sarà trascurato naturalmente nemmeno il fattore terreno di gioco come in occasione dell’esterna di Latina. Pertanto il ritiro pre-partita sarà esteso con partenza venerdì pomeriggio in modo da sfruttare un campo nel Lazio per la rifinitura. Porte aperte per l’allenamento odierno il che significa per i tifosi la possibilità di tributare altro incitamento ad una squadra convinta di poter centrare l’obiettivo sulla scia di dieci vittorie di fila.