Avellino, chi si rivede: Ternana al Partenio per la rivincita

Avellino, chi si rivede: Ternana al Partenio per la rivincita

26 novembre 2019

di Claudio De Vito. Un mese dopo è di nuovo Avellino-Ternana. Il giorno è lo stesso, ma stimoli e posta in palio sono cambiati. Si gioca per l’approdo ai quarti di Coppa Italia, competizione che nessuna delle due squadre intende snobbare a maggior ragione a questo punto. Chi passa sfida Siena o Teramo.

E in più c’è la voglia di rivalsa da parte degli umbri ai quali il k.o. interno del 23 ottobre non è proprio andato giù. In primis a Fabio Gallo, passato dall’elogio nei confronti di Ezio Capuano alla polemica. Insomma Avellino-Ternana non sarà un semplice intervallo di campionato caratterizzato dalle canoniche rotazioni nei due schieramenti.

In casa biancoverde si porterà avanti l’esperimento tattico del 3-4-3 che ha esaltato l’esplosività di Claudiu Micovschi nel tridente offensivo. Dal primo minuto potrebbero giocare Fallou Njie e Walter Zullo in difesa, Marco Silvestri e Matteo Rossetti a centrocampo. In attacco invece Gabriel Charpentier è uscito malconcio dal match con il Rieti ed allora potrebbe scoccare di nuovo l’ora di Diego Albadoro.

Se ne saprà di più dopo l’allenamento pomeridiano che precederà l’ultima sgambata in programma domani mattina. La Ternana invece dovrà fare i conti con le assenze dei vari Repossi, Partipilo, Proietti e Torromino. Gallo dovrebbe confermare il 4-3-1-2 ed attingere dal parco riserve, alternative nella forma ma non nella sostanza.