Avellino, rinviato a giudizio il Comandante Michele Arvonio

Avellino, rinviato a giudizio il Comandante Michele Arvonio

14 ottobre 2017

Il  Gup del tribunale di Nola ha disposto il rinvio a giudizio per il comandante della Polizia Municipale di Avellino Michele Arvonio che dovrà comparire in aula il prossimo 24 gennaio.

Le accuse sono di abuso d’ufficio e tentata concussione. I fatti contestati si riferiscono al 2015 quando Arvonio era comandante della Polizia Municipale di Tufino.

Secondo il sostituto procuratore, Luisa D’Innella, Arvonio avrebbe cercato di usare il proprio ruolo per favorire una lista elettorale dell’allora candidato sindaco Francesco Tommaso Esposito.

Sarà assistito dall’avvocato Vincenzo Laudanno.