Avellino: rimesso in libertà il 28enne che aveva forzato la porta del “Royal Cafè”

Avellino: rimesso in libertà il 28enne che aveva forzato la porta del “Royal Cafè”

29 giugno 2020

Rimesso in libertà il 28enne che aveva forzato la porta del “Royal Cafè”. Era stato arrestato questa mattina, intorno alle 4, dai carabinieri della stazione di Avellino. Il pluripregiudicato è stato beccato mentre, con un piede di porco, cercava di forzare la porta del bar ubicato in via Trinità. I rumori provocati dal giovane non sono passati inosservati, tanto che una persona del palazzo allertava i carabinieri.

Arrestato nella notte, è stato processato questa mattina dal Tribunale di Avellino. Il giovane, assistito dal suo difensore di fiducia, l’avvocato Rolando Iorio, ha optato per il rito abbreviato. Scelta vincente, in quanto il 28enne, in virtù del rito prescelto, è stato condannato a 6 mesi di reclusione e rimesso subito in libertà. La Procura, rappresentata dalla dottoressa Venezia, aveva invece chiesto una condanna ad 1 anno e 4 mesi e la custodia cautelare in carcere.