Avellino, riflettori puntati sulle Final Four Primavera

Avellino, riflettori puntati sulle Final Four Primavera

6 giugno 2018

di Claudio De Vito – Il direttore sportivo dell’Avellino Vincenzo De Vito è in trasferta a Sassuolo per seguire da vicino le Final Four Primavera che accade praticamente ogni anno di questi tempi. Il ds biancoverde già da tempo ha aperto la caccia ai giovani talenti dei maggiori vivai di Serie A che nelle prossime settimane spera di concretizzare.

In cima alla lista under di De Vito c’è Gabriele Gori, ancora a segno ieri nella vittoriosa semifinale contro l’Atalanta dello stadio “Enzo Ricci”. 2-0 il punteggio finale con il baby bomber viola in evidenza con la rete del vantaggio: per lui si tratta del terzo centro in tre partite dei playoff e del ventiquattresimo in stagione tra campionato e Torneo di Viareggio. Livorno e Ascoli le concorrenti più agguerrite.

I viola di Emiliano Bigica affronteranno sabato in finale la vincente di Inter-Juventus in programma oggi alle 18. Gli osservati speciali del ds De Vito in questo caso saranno Nicolò Zaniolo e Alessandro Tripaldelli. Forte il pressing sull’Inter per il primo, trequartista e mezzala classe ’99 autore finora di tredici gol nel 4-3-1-2 di Stefano Vecchi. Per l’esterno sinistro del 3-5-2 bianconero invece bisogna parlare con il Sassuolo proprietario del cartellino.

Al di fuori delle Final Four di Sassuolo resta l’interesse per Federico Giraudo, altro laterale mancino, e Luca Zanimacchia, attaccante polifunzionale del Genoa. Su sponda Sampdoria invece piace Giacomo Vrioni che quest’anno ha giocato in prestito alla Pistoiese mettendo a segno otto gol. La linea verde grandi firme continua a stuzzicare la fantasia dell’Avellino sul mercato.