Avellino-Rifiuti, D’Ercole: “Spagnuolo impallinato dal fuoco amico”

15 marzo 2006

Avellino – Differenziata: dopo la bocciatura in Consiglio del Piano promosso dal Cosmari, arriva l’intervento del capogruppo di An, Giovanni D’Ercole. “Evidentemente Spagnuolo non aveva provveduto a precostituirsi una maggioranza in Consiglio perché immaginava di parlare in una aula in cui la maggioranza appartenesse al suo stesso schieramento. E invece, come sempre, la maggioranza di centrosinistra ha dimostrato la propria incapacità di produrre un’attività amministrativa tesa a risolvere i problemi della città. Infatti rispetto ad un comportamento dell’opposizione teso a giudicare sui fatti il progetto del Cosmari, la maggioranza si è prodotta in una feroce attività di impallinamento del presidente Spagnuolo e del progetto di raccolta differenziata che presentava. Il fuoco amico del centrosinistra sul presidente del Cosmari appartenente alla stessa coalizione che lo bocciava, ha semplicemente mostrato le vistose crepe di una maggioranza incapace di dare risposte ai problemi di Avellino. Non ci resta che aspettare un’altra emergenza rifiuti”.