Avellino, richiedente asilo sorpreso con droga e migliaia di euro in banconote

Avellino, richiedente asilo sorpreso con droga e migliaia di euro in banconote

9 febbraio 2016

Un profugo richiedente asilo, ospite in una delle strutture di accoglienza della provincia di Avellino, è stato sorpreso dagli agenti della Questura di Avellino in possesso di hashish e quasi 2500 euro in banconote di piccolo taglio.

Il fatto è avvenuto nella giornata di ieri.

In vista della grande affluenza di persone ad Avellino per il Carnevale, nel pomeriggio di ieri i poliziotti delle Volanti hanno effettuato alcuni controlli sui passeggeri dei pullman provenienti da Napoli. A bordo di uno di questi, gli operatori hanno notato un cittadino straniero che, alla loro vista, gettava qualcosa sotto il sedile anteriore.

Fermato e identificato, l’uomo è risultato essere un cittadino ghanese, arrivato in Italia nel luglio 2015 ed ospite in una delle strutture presenti nella provincia di Avellino per richiedenti asilo politico.

L’involucro che aveva cercato di occultare nel pullman conteneva 6 grammi circa di hashish. Sottoposto a perquisizione, gli agenti hanno scoperto che lo straniero aveva con sé quasi 2500 euro, tutti divisi in banconote di piccolo taglio, di cui non ha saputo giustificare la provenienza, non svolgendo alcuna attività lavorativa retribuita.

Oltre alla denuncia in stato di libertà, il caso è ora al vaglio dell’ufficio immigrazione della Questura di Avellino.

Lo straniero verrà segnalato alla Prefettura per la revoca immediata delle misure di accoglienza e, inoltre, verrà analizzato il carteggio relativo alla sua domanda di asilo politico, interessando anche la Commissione rifugiati, al fine di attivare le procedure normative previste, che possono arrivare fino alla espulsione del soggetto dal territorio nazionale.