Avellino-Reggina fra le scommesse sospette dell’imprenditore maltese

Avellino-Reggina fra le scommesse sospette dell’imprenditore maltese

13 dicembre 2019

di Andrea Fantucchio – Avellino Reggina, del maggio 2014, viene citata nella chiusura delle indagini legata all’inchiesta di Catania “Treni del gol”. In quei documenti, fra gli indagati, c’è anche Yorgen Fenech, sospettato di essere il mandante nell’omicidio della reporter maltese Daphne Catuana Galizia e per questo fermato mesi fa a bordo del suo Yacht.

Fenech, con altri due imprenditori, è indagato per truffa aggravata perché avrebbe tratto un ingiusto profitto scommettendo su tre partite del campionato di Serie B del 2014: Avellino – Reggina, Crotone – Trapani e Brescia – Juve Stabia. Match che per la procura sono stati truccati.

La combine che riguarda l’Avellino calcio era venuta fuori grazie al collaboratore di giustizia Antonio Accurso, ex affiliato del clan Vanella Grassi. La deposizione di Accurso costò una condanna in primo grado per due giocatori biancoverdi e il rinvio a giudizio per un terzo calciatore.

La partita fra Avellino e Reggina era finita 3-0 e in un’intercettazione si parlava proprio di “tre polpette”. Per la nuova indagine di Catania, la squadra biancoverde non rischia alcuna penalizzazione.