Avellino – QuinoaFelix: risultati positivi per il progetto

Avellino – QuinoaFelix: risultati positivi per il progetto

12 giugno 2015

Lunedì l’evento conclusivo presso l’Isa-Cnr di Avellino.
“Introduzione della quinoa (Chenopodium quinoa willd) in Campania per la produzione di alimenti a valenza funzionale ed elevato valore nutrizionale” sarà questo il titolo del convegno finale del progetto QuinoaFelix dell’Isa-Cnr di Avellino che si terrà il giorno 15 giugno alle ore 10 presso la Sala Convegni dell’Istituto di Scienza dell’Alimentazione ISA-CNR di Avellino.

 
Il Progetto QUINOAFELIX, partito nel giugno 2012 grazie al sostegno finanziario del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) della Regione Campania attraverso la misura 124, ha visto l’Istituto di Scienza dell’Alimentazione del CNR di Avellino, l’Istituto per i Sistemi Agricoli e Forestali del Mediterraneo del CNR di Ercolano e il Dipartimento Agricoltura, Ambiente e Alimenti dell’Università degli Studi del Molise collaborare con l’azienda di trasformazione Casale del Principato di Prata Principato Ultra e l’azienda agricola Stiscia Giuseppe di Montecalvo Irpino per l’introduzione in Campania della varietà Titicaca di quinoa, un cereale dal quale è possibile ottenere farine ad elevato valore nutrizionale e, soprattutto, senza glutine.

 
I risultati delle ricerche saranno illustrati alla platea scientifica e ai tecnici del settore. In dettaglio si discuterà di come si sia giunti all’introduzione della quinoa nelle aree interne della Campania, degli interventi tecnologici innovativi per la produzione di sfarinati ad elevato valore nutrizionale e gluten-free, degli impieghi della quinoa per la realizzazione di prodotti da forno ad elevato valore nutrizionale.

 
All’incontro parteciperanno il professore Riccardo D’Andria direttore del Cnr Isafom di Ercolano e il dottore Antonio Tallarico funzionario della Regione Campania ai quali saranno affidati gli interventi introduttivi. La presentazione del progetto spetterà ad Antonella Lavini CNR-ISAFOM di Ercolano, Sergio Spiniello di Casale del Principato, azienda Capofi¬la del progetto e Giuseppe Stiscia dell’Azienda Agricola Stiscia Giuseppe. Apriranno i lavori C. Pulvento del CNR-ISAFOM di Ercolano; E. Marconi, M.C. Messia dell’UNIMOL, DIAAA di Campobasso; T. Di Renzo, A. Reale del CNR-ISA di Avellino; M. P. Pellicano del CNR-ISA di Avellino; E. Sorrentino, P. Tremonte dell’UNIMOL, DIAAA di Campobasso. Le conclusioni dei lavori toccheranno al professore Raffaele Coppola direttore DIAAA, UNIMOL di Campobasso e al dottore Italo Santangelo funzionario della Regione Campania.

 
La giornata si concluderà dopo il pranzo con una visita guidata ai campi sperimentali di quinoa realizzati nell’ambito del progetto a Vitulazio sede dell’ISAFoM-CNR nella Piana del Volturno con partenza in autobus da Avellino. Il professore Riccardo D’Andria e il gruppo di ricerca dell’ISAFoM conduranno una visita tecnica ai campi sperimentali e illustreranno l’adattamento di diverse varietà di quinoa all’ambiente mediterraneo.