Avellino, prima grana per Bucaro: Parisi è squalificato

Avellino, prima grana per Bucaro: Parisi è squalificato

5 dicembre 2018

di Claudio De Vito – E’ stato un Bucaro day a ritmi elevati per l’Avellino sceso in campo sia al mattino che al pomeriggio agli ordini del nuovo tecnico. Il Budoni non è così lontano, c’è poco tempo per preparare la prima trasferta sarda della stagione e allora l’erede di Graziani sulla panchina biancoverde ha voluto subito approfondire il discorso sul materiale umano a disposizione.

Lo ha fatto al mattino con un focus sul reparto difensivo e nella seduta pomeridiana con una partitella a ranghi misti all’insegna della continuità tattica scandita dal 4-4-2. Non è infatti il momento delle rivoluzioni tattiche, come lo stesso Bucaro ha affermato in sede di presentazione ufficiale, ma soltanto della serenità e del lavoro a testa bassa sull’erbetta sintetica del Partenio-Lombardi. Ecco allora che domani la squadra si ritroverà sul campo per un altro doppio allenamento.

Intanto però al pronti via Giovanni Bucaro deve fare i conti con la squalifica per un turno di Fabiano Parisi, giunto al limite del conto di cinque cartellini gialli (Santiago Morero e Kelvin Matute in diffida). Il trainer palermitano dovrà allora inventarsi qualcosa. La soluzione più praticabile è quella di un over sulla fascia sinistra del reparto arretrato con lo schieramento di Filippo Capitanio oppure Nicolas Mithra, che però viene da un lungo periodo di stop.

Più improbabile l’impiego di Michael Scarf, sostituto di Fabiano Parisi nel ruolo in questione. Il terzo over sulla linea difensiva modificherebbe inevitabilmente gli scenari negli altri reparti con un under in più da impiegare tra centrocampo e attacco. A meno che Bucaro non decida di sorprendere tutti schierando il baby Antonio Pizzella (2001) tra i pali al posto di Ettore Lagomarsini.