Avellino-Pisa, le probabili formazioni

Avellino-Pisa, le probabili formazioni

19 novembre 2016

Non c’è Toscano in panchina – c’è il suo vice Napoli a causa del ricovero in ospedale del tecnico biancoverde messo k.o. da una colica renale – ma l’Avellino ha bisogno come il pane dei tre punti per risalire la china. Necessità che incombe anche sul Pisa, che non vince da otto partite e non segna da un mese.

I biancoverdi dovrebbero disporsi ancora una volta con il 4-4-2 forti dei rientri di Djimsiti in difesa e di D’Angelo a centrocampo. Sulla sinistra difensiva dovrebbe tornare ad agire Asmah per una maggiore spinta sugli esterni. Davanti a lui Belloni con la novità Camarà sul fronte opposto. Si tratterebbe quasi di un 4-2-4 con Castaldo leggermente favorito su Ardemagni per affiancare Mokulu.

Il Pisa dovrebbe disporsi a specchio facendo leva sul pieno recupero di Mannini schierato sulla corsia mancina. Out in difesa sia Crescenzi che Golubovic e allora è il turno di Avogadri sulla fascia destra e di Del Fabro al centro con Lisuzzo. Attacco affidato all’albanese Cani con l’estro di Lores Varela a supporto.

Le probabili formazioni del match (fischio d’inizio alle 15):

Avellino (4-4-2): Frattali; Gonzalez, Djimsiti, Perrotta, Asmah; Camarà, D’Angelo, Omeonga, Belloni; Castaldo, Mokulu.

A disp.: Radunovic, Diallo, Lasik, Crecco, Paghera, Donkor, Jidayi, Bidaoui, Ardemagni. All.: Napoli.

Squalificati: Migliorini.

Indisponibili: Gavazzi, Molina, Soumarè, Verde.

Ballottaggi: Frattali-Radunovic 60%-40%; Asmah-Diallo 55%-45%; Omeonga-Paghera 60%-40%; Castaldo-Ardemagni 55%-45%.

Pisa (4-4-2): Ujkani; Avogadri, Lisuzzo, Del Fabro, Longhi; Peralta, Verna, Di Tacchio, Mannini; Lores Varela; Cani.

A disp.: Giacobbe, Birindelli, Fautario, Mudingayi, Lazzari, Sanseverino, Gatto, Eusepi, Montella. All.: Gattuso.

Squalificati: Golubovic.

Indisponibili: Cardelli, Crescenzi, Polverini, Tabanelli.

Ballottaggi: Cani-Eusepi 55%-45%.

Arbitro: Marco Piccinini della sezione di Forlì. Assistenti: Mauro Galetto e Luigi Rossi della sezione di Rovigo. Quarto uomo: Giuseppe Strippoli della sezione di Bari.