Avellino-Pescara, le probabili formazioni

Avellino-Pescara, le probabili formazioni

18 marzo 2018

Claudio De Vito – E’ in ballo l’orgoglio per l’Avellino che affronta il Pescara nel derby della paura dettata da motivi di classifica e ambientali insieme. Tutto nel mixer dei novanta minuti di un Partenio-Lombardi che si presenterà scettico e diffidente nei confronti dei lupi di Walter Novellino, ma che di base non farà mancare il suo calore nell’appuntamento con il rilancio.

Vincere per non essere inghiottito da una nuova pericolosa spirale post-derby. L’Avellino deve farlo senza gli squalificati Asencio e Molina, ma con un D’Angelo in più che ha superato l’incidente di percorso. Novellino però deve fare i conti con le non perfette condizioni di Gavazzi debilitato da un attacco febbrile. L’ex Ternana dovrebbe stringere i denti ed essere regolarmente in campo sulla trequarti ma in preallarme c’è Wilmots.

Il belga è il suo sostituto naturale nel ruolo, ma l’avanzamento di D’Angelo e l’inserimento di De Risio in mediana non sarebbe da escludere. Ardemagni (all’asciutto dal 9 settembre in casa) unica soluzione possibile in avanti con Castaldo non ancora al top: a Laverone e Bidaoui il compito di innescarlo dagli esterni. Dopo un mese si rivede Migliorini in difesa e Rizzato torna a fare il terzino.

Epifani conferma il 3-5-2 con l’ex Perrotta nel terzetto difensivo, ma è costretto a fare a meno di Cappelluzzo e Falco in avanti e di Mazzotta sulla sinistra. Fuori anche Fiamozzi ma per scelta tecnica ed allora è rivoluzione sugli esterni: spazio a Crescenzi a sinistra e a Balzano sulla destra. Valzania al rientro dalla squalifica a centrocampo dove l’altro interno dovrebbe essere Coulibaly, favorito su Machin. Brugman in cabina di regia ma potrebbe giocare anche a ridosso delle due punte Mancuso e Pettinari.

Le probabili formazioni di Avellino-Pescara:

Avellino (4-4-1-1): Lezzerini; Ngawa, Migliorini, Kresic, Rizzato; Laverone, D’Angelo, Di Tacchio, Bidaoui; Gavazzi; Ardemagni.

A disp.: Casadei, Pecorini, Marchizza, Vajushi, Castaldo, Falasco, Morero, De Risio, Evangelista, Mentana, Cabezas, Wilmots. All.: Novellino.

Squalificati: Asencio, Molina.

Indisponibili: Iuliano, Lasik, Moretti, Morosini, Radu.

Ballottaggi: Gavazzi-Wilmots 55%-45%.

Pescara (3-5-2): Fiorillo; Fornasier, Coda, Perrotta; Balzano, Valzania, Brugman, Coulibaly, Crescenzi; Mancuso, Pettinari.

A disp.: Savelloni, Bovo, Yamga, Bunino, Elizalde, Cocco, Fiamozzi, Machin, Gravillon, Capone, Carraro, Baez. All.: Epifani.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Baiocco, Campagnaro, Cappelluzzo, Falco, Mazzotta, Proietti.

Ballottaggi: Coulibaly-Machin 55%-45%; Pettinari-Bunino 55%-45%.

Arbitro: Minelli di Varese. Assistenti: Lombardi di Brescia e Scarpa di Reggio Emilia. Quarto uomo: Longo di Paola.