Avellino-Perugia 2-0, Molina non dimentica: “E’ anche merito di Novellino”

Avellino-Perugia 2-0, Molina non dimentica: “E’ anche merito di Novellino”

9 aprile 2018

L’Avellino si gode il ritorno alla vittoria ed un Salvatore Molina irresistibile tornato a fare scorribande sulla fascia. E’ mancato soltanto il gol all’esterno biancoverde che ha corso per 93 minuti senza sosta strappando alla fine la standing ovation al pubblico in estasi del Partenio-Lombardi.

“Ho visto un grande Avellino che voleva a tutti i costi i tre punti – ha spiegato Molina – abbiamo dimostrato a tutti che non siamo la squadra delle ultime settimane, è innegabile che il cambio di allenatore ci ha dato qualcosa in più ma il merito è di tutti, di Foscarini, di noi giocatori ma anche di Novellino. Non saprei dire la chiave quale sia stata, ma non passi il messaggio che eravamo contro l’allenatore”.

“Ho visto temperamento e voglia di vincere al di là dell’aspetto tattico – ha detto il man of the match – il mister ci ha parlato uno ad uno e sin dall’inizio ci ha detto di credere in noi. Noi ci crediamo altrettanto, noi percepiamo di essere forti ma non riuscivamo ad esprimerci e fortunatamente oggi ci siamo riusciti”.