Avellino – Pd: ASI, mero provvedimento temporaneo

30 aprile 2009

Avellino – Come appreso dalla conferenza stampa convocata dal Presidente del Consorzio Asi di Avellino, la Corte di Appello di Napoli, con Decreto Presidenziale provvisorio ha sospeso – fino all’udienza fissata per il 19 giugno 2009 – l’esecuzione del provvedimento del Tribunale di Avellino, con il quale, accogliendo il ricorso di ben venti Sindaci, ha disposto la convocazione dell’assemblea del Consorzio A.S.I. di Avellino. “Dalla conferenza stampa tenuta dal Presidente del Consorzio A.S.I. – si legge in una nota del Pd – è emerso che al suddetto provvedimento del Presidente della Corte di Appello di Napoli è stata attribuita una valenza diversa. Ed infatti, trattasi di un mero provvedimento temporaneo e provvisorio adottato, in assenza di contraddittorio (senza cioè sentire le ragioni di venti Sindaci), il quale esplica i suoi effetti solo fino alla data dell’udienza fissata per il giorno 19 giugno 2009 e non assume alcuna valenza decisionale nel merito della vicenda. In altri termini, il Presidente della Corte di Appello ha ritenuto di dover cristallizzare l’attuale situazione di fatto fino alla decisione da parte del Collegio giudicante, senza, ovviamente, entrare nel merito della vicenda. Ed invero, tale provvedimento non rappresenta un ribaltamento della decisione assunta dal Tribunale di Avellino, ma semplicemente un arresto procedurale avente efficacia temporanea. La Corte di Appello, insomma, ha ritenuto “opportuno” sospendere la convocazione del Consiglio generale fissata per il 15 maggio 2009, in attesa di valutare il reclamo proposto dal Presidente Pietro Foglia.