Avellino – Pasquale Anzalone candidato sindaco con i Pensionati

17 aprile 2009

Avellino – Pasquale Anzalone è ufficialmente il candidato a sindaco di Avellino sotto il simbolo del Partito Pensionati.
Il recente accordo fra il Partito Pensionati ed il movimento politico “Per il bene comune” ha portato rapidamente ad un’intesa che offre alla città di Avellino “… una concreta possibilità di rilancio economico e sociale ed un’alternativa allo stagnate panorama politico cittadino”.
Anzalone non è nuovo alla scena amministrativa comunale, avendo ricoperto la carica di consigliere dal 1995 al 1999. Inoltre è stato anhe Difensore civico volontario, nonché responsabile provinciale della “Rete di difesa civica”.
E’ docente di religione cattolica, giurista di impresa ed economista dell’ambiente e del territorio.

Commentando la sua candidatura ha dichiarato: “Sono fiero di rappresentare il simbolo del Partito Pensionati nella battaglia elettorale per il Comune, un partito che si batte per una politica fatta di onestà e trasparenza, in difesa dei più deboli, contro il clientelismo e i poteri forti. Un partito, in sintesi, che vuole essere espressione delle fasce deboli della popolazione ed in primo luogo dei pensionati, le cui condizioni economiche si impoveriscono sempre di più, costringendo tanti a rinunciare persino a curarsi. Intendo battermi anche per i tanti giovani che non trovano lavoro, per i tanti padri di famiglia che guardano con preoccupazione al loro presente, e al loro futuro, a causa della crisi economica dagli sbocchi incerti e preoccupanti, intendo anche essere il difensore del ceto medio che sta scomparendo e che, in larga parte, si è pesantemente impoverito allargando la già vasta fascia del bisogno.
Avellino ha bisogno di una amministrazione dinamica, capace di rivitalizzare la sua economia difendendo il commercio le attività artigianali e tutte quelle piccole e medie attività produttive che sono la vera risorsa e ricchezza del territorio”.