Avellino, è in ballo l’orgoglio. Bucaro rilancia: “Subito il riscatto”

Avellino, è in ballo l’orgoglio. Bucaro rilancia: “Subito il riscatto”

18 dicembre 2018

di Claudio De Vito – In campo per una mera questione di orgoglio al di là del risultato. Che è certamente importante per recuperare terreno in classifica, ma l’Avellino reduce dalla scialba prova di Sassari ha innanzitutto bisogno di ritrovare voglia di lottare e autostima nei propri mezzi. Il Budoni è un’altra squadra rognosa della bassa classifica pronta a tendere la trappola ai biancoverdi dopo il k.o. interno con il Lanusei.

“Dopo la brutta partita di domenica – ha commentato Giovanni Bucaro alla vigilia – mi aspetto una forte reazione di squadra, perché l’Avellino non può essere quello visto a Sassari. Abbiamo sbagliato diverse cose sotto il profilo tecnico ma ciò che è certo è che dobbiamo diventare più squadra a livello emotivo. Sotto questo aspetto siamo piuttosto fragili, un aiuto però può arrivare dal campo già domani: la continuità di risultati deve essere la nostra medicina”.

L’altra terapia l’ha offerta invece il ritiro forzato di Olbia: “Questi tre giorni sono stati utilissimi per ritrovarci, specialmente dopo una sconfitta del genere, abbiamo cementato il gruppo – ha spiegato il tecnico biancoverde – Il gruppo è molto concentrato sull’obiettivo, sappiamo di doverci subito riscattare. Dobbiamo badare soltanto a noi stessi senza guardare a chi c’è davanti – ha aggiunto – La sosta ci potrà dare delle certezze in più anche a livello di allenamenti, che giocando ogni tre giorni sono stati oggettivamente pochi”.

Formazione da stravolgere con un turnover in gran parte obbligato. “Abbiamo delle necessità di formazione imposte dalle squalifiche (Morero, Tribuzzi e Pizzella, ndr) – ha riferito Bucaro –  per forza di cose ci saranno dei cambiamenti sui quali abbiamo lavorato nelle ultime 48 ore”. In porta dovrebbe tornare Lagomarsini, mentre al centro della difesa dovrebbe esordire l’ultimo arrivato Dionisi. Carbonelli è recuperato è farà le veci di Tribuzzi sulla fascia destra. Di Paolantonio dovrebbe far rifiatare Gerbaudo in mediana. In avanti De Vena dovrebbe essere affiancato da Mentana.

La probabile formazione dell’Avellino (4-4-2): Lagomarsini; Patrignani, Dionisi, Dondoni, Parisi; Carbonelli, Di Paolantonio, Matute, Da Dalt; Mentana, De Vena.

La lista dei 22 convocati per la sfida con il Budoni:

Portieri: Lagomarsini, Longobardi (1999).

Difensori: Capitanio, Dionisi, Dondoni, Mithra, Omohonria (1999), Parisi (2000), Patrignani (1999), Saporito (2001).

Centrocampisti: Buono (1999), Carbonelli (2000), Da Dalt, Di Paolantonio, Gerbaudo, Matute.

Attaccanti: Ciotola, De Vena, Mentana (1999), Pisano (2001), Sforzini, Tompte (1999).

Questa sera Mixed Zone in diretta sulla Web Tv di Irpinianews.

Torna questa sera alle 20 Mixed Zone, il format di approfondimento sportivo ideato e condotto da Claudio De Vito sulla Web TV di Irpinianews.

Avellino flop a Sassari: il progetto Sidigas è un rebus. Verso il recupero con il Budoni con tanti punti interrogativi e la contestazione nei confronti della proprietà biancoverde sempre più pesante. Il punto tra campo e mercato con le ultime in vista della seconda gara in Sardegna attraverso gli spunti offerti dai commenti live dei tifosi alla diretta Facebook.

L’appuntamento fisso è alle 20 il martedì e il venerdì in diretta streaming su Irpinianews e Facebook sulle fanpage Irpinianews e Mixed Zone Irpinianews e nel gruppo ufficiale Mixed Zone Irpinianews. Dopo la diretta, le puntate saranno disponibili on demand su Irpinianews oltre che sui nostri canali social.