Avellino-Nola non s’ha da giocare: accordo per il rinvio

Avellino-Nola non s’ha da giocare: accordo per il rinvio

6 settembre 2018

di Claudio De Vito – La SSD Avellino e il Nola si sono accordate per rinviare nuovamente la gara valevole per il turno preliminare della Coppa Italia di Serie D. Il Partenio-Lombardi è destinato a rimanere un tabù per via dell’impossibilità di ospitare pubblico sugli spalti (difficilmente praticabile la soluzione della capienza ridotta) e allora il club biancoverde ha chiesto agli avversari di portare ancora una volta pazienza.

C’è l’intesa tra le società comunicata alla Lega Nazionale Dilettanti che ora dovrà decidere se trasformare l’accordo in rinvio ufficiale. Non dovrebbero esserci problemi in tal senso, considerato che la LND ha già accettato la richiesta congiunta di rinvio al 26 settembre da parte di Bari e Bitonto, impegnate anche loro nel turno preliminare. Si attende la comunicazione ufficiale ad horas. Fissata il 26 agosto, slittata prima al 2 e poi al 9 settembre: il terzo rinvio è alle viste.

Avellino e Nola però si affronterebbero con una settimana d’anticipo, il 19 settembre, perché il 26 i lupi hanno in programma la sfida infrasettimanale di campionato contro l’Anzio. Il recupero di coppa potrebbe essere disputato addirittura in notturna. Intanto oggi alle 15 a Montemiletto i biancoverdi ospiteranno l’Agropoli per un’ulteriore verifica dello stato di avanzamento delle operazioni pre-campionato.