Avellino, neonata morta: sei medici indagati

Avellino, neonata morta: sei medici indagati

20 agosto 2019

di Andrea Fantucchio

Sono sei i medici indagati, per omicidio colposo, per il decesso di una neonata avvenuto, in seguito al parto, presso la clinica Malzoni Villa dei Platani di Avellino. Fra i professionisti sotto indagine, ci sono anche dottori che lavorano all’Ospedale Bambin Gesù e al San Pietro. Entrambe strutture di Roma.

L’inchiesta, coordinata dal sostituto procuratore presso il tribunale di Avellino Antonella Salvatore, è scattata dopo la morte della neonata avvenuta lo scorso 13 agosto. La famiglia, rappresentata dall’avvocato Giuseppe Liccardo del foro di Avellino, vuole capire se il decesso potesse essere evitato.

Questa mattina il sostituto procuratore ha nominato quattro consulenti medici. Saranno proprio loro a dover chiarire i dottori abbiano peccato di imprudenza e negligenza nel loro operato. Al centro dell’inchiesta c’è il percorso di degenza affrontato dalla madre della piccola nelle tre strutture sanitarie.

I medici (rappresentati dagli avvocati Alberico Villani, Gerardo Orlandi, Laura Ceccarelli, Giuseppe della Monica e Gaetano Scalise) saranno rappresentati da consulenti di parte durante gli esami irripetibili. E sono pronti a dimostrare la loro innocenza. Quando i risultati dell’autopsia saranno depositati, si avrà un quadro più chiaro del decesso.