Avellino – ‘Moscati’, chirurgia dell’obesità: parte la due giorni

14 dicembre 2005

Avellino – L’obesità è una patologia diffusa nella società contemporanea. Gli italiani obesi sono più di 4 milioni, di cui l’11,4 per cento si trova al Sud, mentre il 7,5 per cento al Nord. L’obesità patologica si associa a molte malattie gravi come il diabete mellito, l’ipertensione arteriosa, un aumentato rischio cardiovascolare, l’insufficienza respiratoria, la malattia da reflusso gastroesofageo, l’ipercolesterolemia, l’ipertrigliceridemia, la steatosi epatica, l’osteoartrosi e dolori articolari, la gotta, l’ irregolarità mestruali e l’infertilità, alcuni tumori. La mortalità nei pazienti obesi è aumentata e raggiunge un valore 12 volte superiore nei pazienti con Indice di Massa Corporea superiore a 40 rispetto alla popolazione generale. Quando l’approccio dietetico, comportamentale e farmacologico falliscono nel trattamento a lungo termine dell’obesità patologica è possibile intervenire chirurgicamente. L’équipe del prof. Francesco Caracciolo, Direttore della Struttura Complessa di Chirurgia Generale, dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino, da alcuni anni si sta dedicando anche alla Chirurgia dell’Obesità, ottenendo risultati importanti. In questo modo, l’Azienda “Moscati” si inserisce in un ambito sanitario sempre più richiesto dall’utenza e mira a diventare punto di riferimento a livello regionale e nazionale. Per fare il punto sullo stato attuale della chirurgia dell’Obesità e, in particolare, della Chirurgia mininvasiva dell’addome e del torace, prenderà il via domani, presso l’Hotel de la Ville di Avellino, una due giorni di convegno (15 e 16 dicembre) che vedrà la partecipazione di professionisti del settore provenienti da tutta Italia. Responsabile dell’evento è il prof. Caracciolo, che si è avvalso della collaborazione del dott. Francesco G. Biondo, che da anni ormai si è dedicato a questa chirurgia cosiddetta “gentile” ed è attualmente dirigente della Struttura Semplice di Chirurgia Mininvasiva dell’addome e del torace dell’Azienda Ospedaliera “Moscati”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.