Avellino, ora la continuità. Mercato: doppio obiettivo per l’attacco

Avellino, ora la continuità. Mercato: doppio obiettivo per l’attacco

20 novembre 2018

di Claudio De Vito – L’Avellino tornerà ad allenarsi sul campo domani mattina in vista dell’esterna in casa dell’Ostiamare. Ieri riposo totale, oggi palestra per la ripresa graduale dei lavori da parte dei calciatori biancoverdi che hanno ritrovato serenità grazie al 3-1 inflitto alla Vis Artena. Una vittoria per rilanciarsi nell’alta classifica e per carburare lungo il percorso che condurrà al big match del 2 dicembre con la capolista Trastevere.

Prima però c’è da acquisire quella continuità di risultati minata dall’alternanza casa-trasferta. La vittoria lontano dal Partenio-Lombardi manca praticamente da due mesi (3-1 ad Anzio) e affermarsi ad Ostia significherebbe creare un buon viatico verso il successivo scontro ad alta quota. Archimede Graziani, bersagliato dalle critiche, ci sta già pensando ma soltanto domani potrà fare un primo punto della situazione sugli uomini arruolabili.

Andranno infatti valutate le condizioni di Ettore Lagomarsini (allarme già rientrato per la contusione ad un mignolo), Ferdinando Sforzini, Nicolas Mithra e Alessandro Di Paolantonio. Intanto però il tecnico di Carrara può consolarsi con la rinascita di Nicola Ciotola e l’esplosività sugli esterni di Tommaso Carbonelli ma soprattutto di Alessio Tribuzzi, che ha dimostrato di poter essere devastante nel suo ruolo naturale di ala.

Un occhio al campo e l’altro al mercato. Si avvicina infatti la fatidica data dell’1 dicembre, soglia del mercato di riparazione riservato ai soli club della Lega Nazionale Dilettanti (chiusura il 14 dicembre). I riflettori del direttore sportivo Carlo Musa sono puntati sull’attacco con una prima e una seconda punta in arrivo.

Le piste più calde sono quelle che portano a Diego Albadoro (ai margini alla Ternana) nel primo caso e a Matteo Bertoldi (’95 in forza proprio all’Ostiamare e già attenzionato dall’Avellino di Walter Taccone quando giocava nel Cynthia) nel secondo. Si vedrà. Intanto domani Archimede Graziani visionerà il difensore centrale classe ’99 Adriano Esposito di proprietà della Pro Piacenza, che ha dato al calciatore il permesso di allenarsi ad Avellino.