Avellino, l’ennesimo suicidio: 65enne si spara alla testa

25 luglio 2014

Avellino – Continua l’escalation di suicidi in Irpinia. Dopo la tragedia che ha colpito ieri sera Atripalda con il suicidio di un operaio 47enne, stamane è stato ritrovato il corpo senza vita di un 65enne ad Avellino in via Zigarelli, nel parcheggio di un’attività commerciale. L’uomo sarebbe morto dopo essersi sparato un colpo di fucile alla testa. L’episodio sarebbe avvenuto intorno alle ore 8. L’uomo risiedeva in via Dante. A dare l’allarme sarebbero stati proprio i suoi familiari che poco prima avevano lanciato l’allarme per la sua scomparsa; di qui le ricerche e la tragica scoperta.