Avellino-Lanusei è già iniziata: scintille a distanza tra i due tecnici

Avellino-Lanusei è già iniziata: scintille a distanza tra i due tecnici

15 ottobre 2018

di Claudio De Vito – “Il Lanusei il miracolo lo ha fatto l’anno scorso, non lo sta facendo ora”. Così parlo Archimede Graziani domenica scorsa post-vittoria 3-0 sul Cassino aggiungendo: “Se l’altro anno il sottoscritto non li avesse salvati, quest’anno la Serie D non l’avrebbero giocata. Mi auguro di avere sempre il Lanusei dietro, anziché il Latina e altre”.

Ora le gerarchie in classifica si sono capovolte, con il Lanusei che guarda dall’alto sia i lupi che il Trastevere con una lunghezza di vantaggio, ma l’allenatore dei sardi Aldo Gardini ha voluto ugualmente replicare soprattutto all’ultima frase pronunciata dal collega biancoverde. E allora la palla, almeno quella delle scintille a distanza, è già stata posizionata al centro.

“Prima di non rispettare il Lanusei Calcio, le persone di Lanusei e soprattutto il mister del Lanusei – ha commentato a muso duro Gardini dopo il 2-0 ai danni del Città di Anagni – qualcuno dell’Avellino che l’altra settimana non si è comportato bene con alcune dichiarazioni forse ha dimenticato che prima di giocare con noi avrebbe dovuto affrontare l’Atletico”. Implicito il riferimento alle parole di Graziani – chiamato a dicembre dell’anno scorso in panchina – che non sono andate giù a Gardini e a tutto l’entourage lanuseino.

“Le partite vanno preparate domenica per domenica” ha continuato Gardini polemico salvo poi proiettarsi alla sfida del Partenio-Lombardi: “Andremo a giocare in una piazza che non merita di stare in questa categoria con i suoi tifosi eccezionali – ha affermato – scenderemo in campo con la mente libera perché loro sono stati costruiti per vincere. Già il solo fatto di poter giocare lì ci rende contenti a prescindere dal risultato”.

Nei giorni scorsi il Calcio Avellino ha accolto la richiesta del Lanusei di anticipare la gara alle 14.30 di domenica. Cordiali le pratiche tra i due club, un po’ meno i rapporti tra i due tecnici e a questo punto anche quelli tra il Lanusei e il suo ex allenatore. Avellino-Lanusei è ancora lontana in questa settimana appena agli albori ma il vento soffia forte sul focolaio della polemica rischiando di propagarla in avvicinamento al big match.