Avellino: il consiglio comunale dà il via libera alla vendita del Municipio e dell’asilo Patria e Lavoro

Avellino: il consiglio comunale dà il via libera alla vendita del Municipio e dell’asilo Patria e Lavoro

29 Luglio 2020

Ancora un consiglio comunale “misto” quello andato in scena questa mattina ad Avellino. Parte dei consiglieri in aula, dalle 9, parte collegata da remoto e qualcuno nelle stanze di palazzo di Città.

Diversi i punti all’ordine del giorno affrontati, ma è saltato forse quello più atteso, ovvero l’approvazione del regolamento per l’accesso al Campo Coni di via Tagliamento, la cui discussione si terrà in un prossimo civico consesso.

La maggioranza dell’aula che appoggia la giunta Festa, ha dato il via libera alla vendita di alcuni beni comunali, ovvero il Palazzo che ospita il Comune a Piazza del Popolo, o almeno una parte di esso, per il quale già si è fatta avanti la Guardia di Finanza che vorrebbe spostare il comando dalla zona stadio al centro di Avellino.

Consiglio comunale Avellino

Via libera anche alla vendita dell’ex asilo Patria e Lavoro e dell’ex ufficio manutenzione di via Palatucci. Il consiglio comunale ha approvato anche i regolamenti Tari e Imu. Non sono mancate le polemiche tra maggioranza e opposizione, come nel caso dell’Imu e dell’alienazione dei beni. Ma ci sono state anche delle convergenze, come nel caso della Tari.

Il consiglio comuale tornerà a riunirsi dopodomani, venerdì 31 luglio. All’ordine del giorno il consuntivo.