Avellino-Gestione parcometri: i chiarimenti della Polizia Municipale

10 marzo 2006

Avellino – Parcometri: l’accordo con la Polizia Municipale è stato raggiunto ma le organizzazioni sindacali provvedono a chiarire alcuni passaggi ritenuti fondamentali. “Tutto il corpo della Polizia Municipale – si legge nella nota – è consapevole e cosciente che il controllo delle zone sottoposte a parcheggio a pagamento rientra nei propri compiti d’istituto essendo la stessa regolamentata dal Codice della Strada. Gli operatori si sono sempre resi disponibili nonostante le innumerevoli incombenze e la cronica carenza di organico, a soddisfare le esigenze dell’amministrazione e soprattutto della cittadinanza. Il progetto, concordato tra l’amministrazione e le organizzazioni sindacali è finalizzato ad un piccolo riconoscimento agli operatori della Polizia Municipale che si troveranno a svolgere un ulteriore lavoro aggiuntivo sino ad oggi non previsto. La ridotta adesione al progetto non è da intendersi come un rifiuto a svolgere il proprio lavoro bensì è legata a motivi del singolo e ad atteggiamenti e circostanze messi in essere da elementi esterni al corpo municipale che, invece di contribuire alla risoluzione del problema per il bene della collettività hanno ulteriormente esasperato gli animi e la dignità degli operatori mortificando il lavoro quotidianamente ed eccezionalmente sempre svolto con professionalità e dedizione”. Dunque “… il vigile è sempre disponibile verso l’utenza e non è solo preposto a ‘punire le violazioni’”.