Avellino, finale di calciomercato da spettatore

Avellino, finale di calciomercato da spettatore

2 Settembre 2019

di Claudio De Vito. Come previsto, zero sussulti nelle ultime ore del calciomercato estivo per l’Avellino che non ha potuto far altro che assistere ai movimenti delle altre formazioni del girone C. Entro il gong delle 22, il club biancoverde ha soltanto depositato il contratto dell’attaccante Gabriel Charpentier il cui tesseramento però resta vincolato alla stipula della fideiussione.

Ma come se non bastasse, Salvatore Di Somma è stato costretto a mollare la presa su alcuni obiettivi come Nicholas Rizzo, che il Genoa ha ceduto in prestito alla Carrarese, ed Emanuele Blondett accasatosi alla Reggina. Le uniche operazioni portate a termine hanno riguardato il mercato in uscita verso la Serie D: i prestiti del difensore 2001 Sergio Saporito, ceduto alla Folgore Caratese, e del terzino 2000 Mario Pecorella, prelevato a titolo temporaneo dal San Tommaso. La settimana scorsa era stato il 2001 Mario Corcione a partire con destinazione Nocerina.

Ora non resta che attingere dagli svincolati ma soltanto fideiussione alla mano da depositare entro venerdì, pena anche il deferimento (si rischia almeno un punto di penalizzazione) con annesso svincolo d’ufficio di Nermin Karic, Simone De Marco e Julian Illanes. In alternativa, si dovrebbe optare per la rivisitazione dei contratti di alcuni tesserati.