Avellino, emergenza in difesa: ecco il piano di Bucaro

Avellino, emergenza in difesa: ecco il piano di Bucaro

10 aprile 2019

di Claudio De Vito – L’improvvisa emergenza difensiva turba la settimana di Giovanni Bucaro che anche oggi ha catechizzato il suo Avellino nell’arco della doppia seduta sostenuta al Partenio-Lombardi. Concentrazione al massimo ed entusiasmo ben accetto a patto che resti tale e non si trasformi in pericolosa euforia. Sono questi gli ingredienti della rincorsa al Lanusei ora meno distante.

Domenica arriverà il Budoni a caccia di punti salvezza guidato da Raffaele Cerbone. Le contemporanee assenze di Santiago Morero, Fabiano Parisi (squalificati) e Nicolas Mithra (infortunato) hanno messo in guardia Giovanni Bucaro che per l’occasione si ritroverà costretto ad intervenire non sul sistema di gioco bensì sul piano degli interpreti. A quanto pare il tecnico biancoverde pare orientato verso la soluzione over per rimpiazzare Parisi sulla corsia mancina.

In quota nel ruolo la candidatura di Filippo Capitanio il quale avrebbe il compito di limitare le scorribande della scheggia Varela piuttosto insidiosa nella gara d’andata. L’alternativa sarebbe Matteo Dionisi, autentico jolly delle retrovie. Giocherebbero comunque entrambi dall’inizio: bisognerà stabilire soltanto dove nel prosieguo della settimana di allenamenti da domani a porte chiuse.

In ribasso le chances di Eddy Omohonria che non vede il campo dal 27 gennaio e più in generale non ha mai offerto ferree garanzie al suo allenatore. A completare il pacchetto difensivo davanti ad Aniello Viscovo ci saranno Lorenzo Betti sulla fascia destra e Niccolò Dondoni al centro. Il modulo dovrebbe essere ancora il 4-4-2 a trazione anteriore ma con la novità in mezzo al campo dettata dalla rivisitazione del piano under assai probabile.

Accanto ad Alessandro Di Paolantonio infatti agirebbe Francesco Buono in sostituzione di Kelvin Matute, imprescindibile sì ma anche stanco e diffidato. Il camerunense ha giocato sempre nel girone di ritorno ed una sola volta non è partito titolare. E con l’impegno ravvicinato di Giovedì Santo in casa della Lupa Roma l’ipotesi riposo iniziale è tutt’altro da scartare.

Stesso discorso per Franco Da Dalt che potrebbe cedere il posto a Nicola Ciotola sicuramente più fresco e pimpante come ha dimostrato il match con il Trastevere. Sull’altro lato invece nessun dubbio sull’impiego di Alessio Tribuzzi sempre determinante con un gol, un assist o una preziosa giocata in grado di indurre il diretto avversario a fargli fallo in area rigore.

In avanti infine sarebbero sempre in tre per due maglie a meno che Bucaro non decida di premiare Mentana come under in luogo di Buono. Sta di fatto però che Alfageme, De Vena e Sforzini sono chiamati a riscattarsi dopo una domenica tutt’altro che brillante nella Capitale.