Avellino, debacle senza appello. Graziani: “Sbagliata l’interpretazione”

Avellino, debacle senza appello. Graziani: “Sbagliata l’interpretazione”

14 ottobre 2018

E’ un Archimede Graziani amareggiato quello che commenta il pesante k.o. di Fregene contro l’SFF Atletico. L’Avellino sbanda e perde la vetta della classifica per via di un atteggiamento che il tecnico carrarese spedisce sul banco degli imputati.

“Abbiamo sbagliato l’interpretazione della gara – ha dichiarato mister Graziani – siamo cascati nella frenesia dei nostri avversari ai quali però bisogna dare dei meriti al di là dei nostri errori. Ci siamo adattati ai loro ritmi, ben vengano queste partite. Possiamo perdere anche noi ma non in questo modo. Ci vuole dignità, bisogna saper gestire determinati momenti. Questo campionato non è così scontato come si pensa. Non possiamo permetterci di giocare di fino solo perché ci chiamiamo Avellino e voglio che questo i miei calciatori lo capiscano”.

Nessuna scusante. “Tenuta atletica? Non voglio alibi – ha affermato mister Graziani – avremmo perso comunque. Sforzini non può essere la nostra soluzione. L’assenza di Matute non ha pesato e non può pesare, chi gioca deve dare il suo apporto completo”. Difesa ballerina “ma quando si sbaglia dietro vuol dire che qualcosa non è andato davanti” ha sottolineato il tecnico.