Avellino, Curado firma e non vede l’ora: “Un sogno essere qui”

Avellino, Curado firma e non vede l’ora: “Un sogno essere qui”

11 luglio 2018

di Claudio De Vito – È arrivato in città di buon mattino per dire sì all’Avellino in prestito dal Genoa con partenza da Oltreoceano. Marcos Curado è sbarcato in Italia dall’Argentina, dove a 23 anni è diventato il perno della difesa dell’Arsenal de Sarandì, club della popolosa area metropolitana di Avellaneda. Sarà del club di Enrico Preziosi per i prossimi quattro anni, ma l’anno prossimo indosserà la maglia biancoverde.

Costo dell’operazione, tenuta abilmente segreta dalle parti della trattativa, cinque milioni. Per Marcos Curado si spalancano le porte del calcio italiano. “Grazie per l’accoglienza, sono molto felice di stare qui” ha affermato l’italo-argentino classe ‘95 scortato dal suo agente Daniel Sancisi e dall’intermediario italiano che ha lavorato all’affare.

“È un sogno che si avvera, una grande opportunità” ha aggiunto sorridente il ragazzone sudamericano chiamato ad aggiungere fame, grinta e copertura al terzetto difensivo di Michele Marcolini. “Ci abbiamo messo cinque minuti per firmare perché avevamo già definito tutto – ha rivelato Walter Taccone – è un’opportunità nata un mese e mezzo fa con il Genoa che ci è sempre vicino”.