Novellino verso l’esonero: tris di nomi per la panchina

Novellino verso l’esonero: tris di nomi per la panchina

2 aprile 2018

di Claudio De Vito 

20:50 – L’esonero arriverà a questo punto domani quando ad Avellino sbarcherà Italpol con Alex Gravina. Si prospetta una notte di contatti, telefonate e trattative per chiudere il cerchio attorno alla panchina biancoverde che non sarà più occupata da Novellino.

20:40 – Novellino di fatto esonerato: si attende solo l’ufficialità. L’Avellino ha contattato Stellone, Reja e Bucaro per la successione. Drago ha rifiutato.

19:55 – Fredda la pista Salvatore Sullo che ha ancora un contratto in essere con la Figc da vice di  Giampiero Ventura esonerato a novembre dopo l’esclusione dai Mondiali di Russia.

19:31 – Walter Taccone e il ds Vincenzo De Vito sono riuniti altrove per sbrogliare la matassa panchina. Quel che mai appare scontato è l’esonero di Walter Novellino

18:41 – Sono fasi concitate per il club biancoverde che però, come anticipato, dovrebbe rimandare ogni decisione a domani quando in città arriverà Italpol con Alex Gravina che, a questo punto, oltre a discutere dell’ingresso in società a maggioranza, parteciperà alla questione tecnica.

18:36 – No alla soluzione interna con Eduardo Imbimbo successore del suo attuale capo allenatore.

18:30 – “Possiamo essere padroni di parlare con chi vogliamo?”. Walter Taccone sbotta mentre abbandona lo stadio a bordo dell’auto del ds De Vito. Indirettamente però il patron ha ammesso che sta dialogando con i potenziali successori di Walter Novellino. Il summit di sposta altrove.

18:24 – L’esonero di Walter Novellino prende sempre più corpo ma potrebbe arrivare anche nella giornata di domani. Intanto in seconda battuta rispetto a Massimo Drago ci sarebbero i nomi di Salvatore Sullo, Edoardo Reja e Pierluigi Casiraghi. Walter Taccone, Massimiliano Taccone e il ds Vincenzo De Vito sono ancora in riunione al Partenio-Lombardi.

18:20 – La contestazione generale non ha risparmiato Walter Taccone preso di mira a fine partita mentre lasciava la Tribuna Autorità.

18:18 – E’ assai probabile che la decisione non arrivi nell’immediato ma in serata. A quanto pare infatti il summit finale si terrà tra qualche ora. Il destino di Walter Novellino appare segnato con Massimo Drago in pole per la successione.

18:16 – Società ancora riunita per valutare il futuro dell’allenatore che ha dichiarato di non volersi dimettere.

18:09 – Walter Novellino ha lasciato lo stadio. Per lui sono ore decisive.

18:05 – Intanto Matteo Ardemagni ha lasciato lo stadio senza scusarsi con i pochi presenti alla porta carraia per il gesto delle corna all’indirizzo dei contestatori della “Montervegine” al momento della sostituzione. L’attaccante biancoverde non si è fermato andando via con la sua auto. La tensione è altissima.

17:52 – Termina al conferenza stampa post-partita di Walter Novellino che nei prossimi minuti dovrebbe ricevere il benservito da Walter Taccone riunito in summit con l’intera dirigenza.

17:51 – “Non ho parlato con la società, non sono uno che si dimette perché mi sentirei un vigliacco. Ho una mia dignità. Sono convinto che a posto fisicamente possiamo dire la nostra. Il Bari non ci è stato superiore. Abbiamo pagato tanti giocatori con i crampi che mi hanno chiesto la sostituzione”.

17:50 – “Ardemagni sarà il primo a chiedere scusa, è stato un attimo di nervosismo”.

17:47 – “Purtroppo non riesco a lavorare con tutti i calciatori, sto pagando questo cioè la mancanza di continuità di alcuni giocatori a livello fisico. Continuo ad assumermi le mie responsabilità”.

17:45 – “Il Bari ha calciatori di qualità che ti saltano ma alla fine ero convinto di poter fare di più. Con oggi le ho provate davvero tutte”.

17:44 – Sull’esonero: “Il primo responsabile sono io ma la partita fuori dal campo la gioca la società”.

17:43 – Ancora Novellino: “Mi sarei aspettato tutto tranne che perdere questa partita. Purtroppo tanti calciatori rientravano dopo periodo di inattività e lo abbiamo pagato. Poi dovremmo essere anche più furbi. Il Bari non ha fatto nulla più di noi per vincere la partita”.

17:42 – Walter Novellino in sala stampa: “Voglio parlare soltanto del campo, il resto non mi riguarda”.

17:40 – Walter Novellino è attesa a breve in sala stampa dove con ogni probabilità manifesterà la sua intenzione di non dimettersi.

17:30 – Walter Novellino è oramai ad un passo dal dire addio alla panchina dell’Avellino. La sconfitta – la seconda di fila in casa – patita con il Bari ha aggravato la crisi di una squadra che nelle ultime sei partite ha raccolto la miseria di tre punti. Avellino rimontato ed incapace di reagire al momento negativo con il tecnico biancoverde che dovrebbe pagare. Niente dimissioni da parte sua, ma a questo punto si fa strada l’esonero. Walter Taccone e i dirigenti biancoverdi sono riuniti nel ventre del Partenio-Lombardi con sviluppi attesi a breve.