Avellino, consiglio comunale: ecco le super presenze e assenze

22 aprile 2005

Avellino – Chi sono gli stakanovisti del consiglio comunale di Avellino?
Un interrogativo al quale si può rispondere tranquillamente con dati alla mano: in pole con sei presenze nel trimestre gennaio marzo, il capogruppo Enza Ambrosone, Sergio Barbato, Nicola Battista, Antonio Cucciniello, Salvatore Cucciniello, Guido D’Avanzo, Giovanni D’Ercole, Antonio De Fazio, Giuseppe De Lorenzo, Vittorio De Vito, Ernesto Di Cecilia, Bruno Di Nardo, Giuseppe Freda, Antonio Gengaro, Nicola Giordano, Nicola Micera, Carmine Montanile, Domenico Palumbo, Gennaro Romei, Francesco Todisco, Sergio Trezza, Umberto Vecchione, Modestino Verrengia.
Seguono con cinque presenze: Celestino Basagni, Generoso Benigni, Edoardo Fiore, Antonio Genovese, Stefano La Verde, Giuseppe Negrone, Nicola Poppa, Angelo Spica, Francesco Saverio Tortoriello, Giuseppe Vetrano.
Ancora con quattro: Modestino Maria Iandoli, Antonio Iannaccone, Vincenzo Sbrescia.
Con tre: il dimissionario Amato Barile, Ivo Capone ora assessore, Mattia Trofa, Michele Palladino.
Con due: il senatore Nicola Mancino. I dati non hanno bisogno di alcun commento. Tranne qualche eccezione.