Avellino – Città ospedaliera: la consegna entro il 2009

22 luglio 2008

Avellino – Entro la fine del 2009 ogni lotto della città ospedaliera sarà completato. L’Azienda Moscati ha firmato con l’Ati la concessione per il secondo lotto, terzo stralcio dei lavori che consentirà di completare l’intervento. La prossima tappa è il trasferimento della medicina nucleare a contrada Amoretta con l’attivazione della Tac Pet per chiudere il cerchio dell’iter diagnostico della medicina nucleare. “Siamo soddisfatti per l’impegno e la dedizione che il personale, sanitario e non, sta mostrando giorno dopo giorno. – spiega il direttore generale dell’Azienda Giuseppe Rosato – Sia il comparto tecnico che quello sanitario lavorano sinergicamente e lodevolmente con un solo scopo: garantire servizi sempre più avanzati al passo con il progresso medico-scientifico”. E per quanto concerne l’ultimazione dell’intera struttura ospedaliera di contrada Amoretta, Rosato rassicura: “Salvo imprevisti i lavori saranno consegnati tra settembre e ottobre 2009. La ditta aggiudicatrice del cantiere ha assicurato che entro la fine del prossimo anno tutti i reparti della città ospedaliera saranno totalmente funzionali”. Ma non è tutto. Il direttore generale dell’Azienda Moscati ha anche anticipato altri investimenti con il fine esclusivo di migliorare le prestazioni sanitarie. “Continueremo a promuovere lo sviluppo del nostro polo – chiosa Rosato – affinché ogni sforzo economico possa farci approdare ad una struttura sempre più all’avanguardia e punto di riferimento per la sanità campana”.