Avellino-Catania, le probabili formazioni

Avellino-Catania, le probabili formazioni

25 agosto 2019

di Claudio De Vito. E venne il giorno tanto atteso per l’Avellino alle 15 in campo contro il Catania per il primo di trentotto step in campionato. Una stagione partita in maniera tribolata e che prosegue all’insegna delle difficoltà che inevitabilmente incidono sulle questioni prettamente tecniche. Giovanni Ignoffo infatti non avrà nemmeno modo e tempo per emozionarsi per il suo debutto in un torneo professionistico perché dovrà fare i conti con un organico ridotto all’osso.

Il trio De Marco-Karic-Illanes non sarà a disposizione per via del tesseramento non perfezionato. C’è di mezzo l’amministrazione controllata e balla una fideiussione-bis necessaria per coprirne gli ingaggi. Ecco allora che l’undici di partenza sarà ancor più obbligato del solito e sarà la fotocopia di quello che ha sorpreso il Bari in Coppa Italia una settimana fa. Con l’aggravante offerta però dalle assenze di Fabiano Parisi per squalifica e Fallou Njie per infortunio.

In panchina ci andrà a grandi linee la Juniores dello scorso anno, fattore che condizionerà non poco il piano partita di Ignoffo in corso d’opera. Il tecnico di Monreale conferma Abibi in porta e recupera capitan Morero al centro della difesa. In mediana Palmisano è tornato in auge dopo che in settimana Karic, indisponibile dell’ultim’ora, era salito in cattedra con il suo invidiabile stato di forma. Ci si aggrapperà allora alle trame di Di Paolantonio, consueto faro della manovra, e alla spinta di Micovschi a sinistra. In avanti la coppia fissa Albadoro-Alfageme.

Il Catania sbarcherà al Partenio-Lombardi con il 4-3-3 privo degli squalificati Esposito, Calapai e Biagianti. In difesa allora Saporetti dovrebbe spuntarla sul gigante Mbende accanto a Silvestri. Lodi in cabina di regia con Dall’Oglio e Mazzarani a centrocampo. L’attacco sarà interpretato centralmente da Di Piazza, favorito su Curiale, e ai lati dalla fantasia di Sarno e Di Molfetta.

Avellino-Catania, le probabili formazioni.

Avellino (3-5-2): Abibi; Zullo, Morero, Laezza; Celjak, Palmisano, Di Paolantonio, Rossetti, Micovschi; Alfageme, Albadoro.

A disp.: Tonti, Pizzella, Pecorella, Falco, Carbonelli, Migliaccio, Saporito, Silvestri, Petrucci, Corcione. All.: Ignoffo.

Indisponibili: De Marco, Illanes, Karic, Njie.

Squalificati: Parisi.

Ballottaggi: nessuno.

Catania (4-3-3): Furlan; Biondi, Silvestri, Saporetti, Pinto; Dall’Oglio, Lodi, Mazzarani; Sarno, Di Piazza, Di Molfetta.

A disp.: Martinez, Noce, Mbende, Bucolo, Welbeck, Curiale, Marchese, Llama, Catania, Pecorino, Liguori. All.: Camplone.

Indisponibili: Barisic, Mujkic, Rizzo, Rossetti.

Squalificati: Biagianti, Calapai, Esposito.

Ballottaggi: Saporetti-Mbende 55%-45%; Di Piazza-Curiale 60%-40%.

Arbitro: De Santis di Lecce. Assistenti: Mittica e Gregorio di Bari.